Print

Posted in:

Varese. Per quattro giorni “capitale” del giornalismo di domani

image

image

Varese. Per quattro giorni “capitale” del giornalismo di domani. Da giovedì, 7  novembre 2019 a domenica, 10 novembre 2019 la città ospita l’ottava edizione di Glocal, il Festival del Giornalismo Digitale. Per i cinquanta eventi in programma già iscritti oltre mille professionisti della comunicazione provenienti da tutta Italia.  Centoventi le testate giornalistiche accreditate. «Glocal non è solo un festival del giornalismo digitale – spiega il sindaco di Varese Davide Galimberti – ma un grande fenomeno culturale della nostra città. Un motivo di orgoglio per Varese se pensiamo a quello che gli organizzatori sono stati capaci di mettere in campo in queste otto edizioni. Il suo nome, Glocal, ci spiega bene la forza di un appuntamento capace di raccontare un territorio con gli strumenti più moderni e innovativi. Un grande laboratorio con una finestra sul panorama nazionale e internazionale. Questa esperienza oggi è capace di portare in città non solo centinaia di giornalisti tra testate nazionali e locali ma anche persone di rilievo nel mondo della tecnologia, dell’innovazione, della cultura e della promozione turistica. Attraverso Glocal quindi, Varese si racconta e viene raccontata: per questo ringrazio gli organizzatori per l’importante opportunità che viene data alla città grazie a questo festival». Il Festival del Giornalismo Digitale apre i battenti forte di un’organizzazione che ha coinvolto più ottanta persone dello staff e oltre  cento volontari con un unico obiettivo. Capire come il giornalismo sta cambiando nella sua “globalità”. Per comprendere come la narrazione si sta evolvendo e il mondo dell’informazione sta mutando sono stati chiamati speaker di livello nazionale e internazionale. Grazie alla partnership con ANSO, Associazione nazionale stampa online, e con Google, Glocal ospita Richard Gingras vice President News di Google: in una conversazione con Mario Calabresi, già direttore de La Stampa e Repubblica, parlerà dell’importanza delle notizie locali in un mondo digitale e dell’evoluzione di questa professione. Il ricco programma propone anche temi prettamente giornalistici e di stretta attualità: dalle fake news, al data journalism, fino alle esperienze editoriali nel mondo con l’aiuto e l’approfondimento di Google News Initiative. Protagonisti del Festival sono anche i giovani.  Glocal lascia ampio spazio ad oltre duecentocinquanta alunni dei licei delle scuole varesine e studenti universitari. I ragazzi delle superiori dell’istituto a indirizzo turistico lavoreranno sulla comunicazione; i ragazzi dell’ultimo anno delle superiori daranno vita a BlogLab, il laboratorio digitale che li vedrà cimentarsi con articoli e con la comunicazione multimediale, tipica del nuovo giornalismo digitale. Gli studenti di comunicazione e giornalismo delle università nei giorni del Festival racconteranno il dietro le quinte attraverso l’uso di social e dei video in stretto rapporto con l’organizzazione. Previsti anche due premi giornalistici. Il primo, dedicato al giornalismo multimediale ed intitolato ad “Angelo Agostini”, prevede la realizzazione di un video che racconti una storia sul tema “Il locale che incontra il globale”. Il secondo, improntato sul Data journalism, richiede la pubblicazione di un lavoro di data journalism su una testata giornalistica riconosciuta e sarà valutato per originalità dell’analisi e modalità di rappresentazione dei dati. Accanto ai panel sono state organizzate anche tre eventi serali al centro congressi Ville Ponti per celebrare tre temi cui Varese è molto legata: si festeggeranno i vent’anni di Varesefocus, la rivista dell’Unione degli Industriali di Varese; si parlerà di cori e di canto con la presentazione di un portale dedicato agli appassionati della musica; infine nella città dove la palla a spicchi ha una lunga e prestigiosa storia, si ripercorreranno i momenti dell’ultima e storica medaglia d’oro dell’Italia del basket nei campionati europei con la proiezione del docufilm “Parigi 1999”. Sul palco Andrea Meneghin e Sandro Galleani. Tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito e i panel sono validi per ottenere i crediti per la formazione obbligatoria e continua dei giornalisti.Il programma completo e tutte le informazioni relative al festival sono disponibili su www.festivalglocal.it Il Festival Glocal è un’iniziativa organizzata grazie al prezioso supporto di un gruppo di partner tra cui i main sponsor Google e Sea; gli sponsor Caffè Chicco d’Oro, BTicino, Ubi banca, Openjobmetis, Coop Lombardia, Elmec, EOLO e Tigros. Il festival è patrocinato dalla Provincia di Varese, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dall’Ordine dei Giornalisti della Lombardia; dall’Università degli Studi dell’Insubria e dalla LIUC- Università Cattaneo. Glocal è realizzato con la preziosa collaborazione della Camera di Commercio, del Consiglio Regionale della Lombardia, del Comune di Varese, di FAI – Villa Panza, Eo Ipso, Hagam e Anso. Un ringraziamento va inoltre all’Unione Industriali della provincia di Varese, CNA, Confartigianato, Uniascom, Teatro Santuccio, Presscommtech, Lindt, Disaronno, Cartolibreria centrale Boragno, SSML di Varese, Studio Volpi e Ubik.

Thomas Tolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *