Print

Posted in:

Tutti i segreti per uno sguardo da diva

Lo sguardo è il segreto della seduzione. Attraverso lo sguardo non solo vediamo e osserviamo la realtà che ci circonda ma comunichiamo anche le nostre passioni: amore, simpatia, interesse, rabbia. Quando vogliamo sedurre qualcuno lo sguardo è sicuramente una delle armi più importanti da sfoderare. Per questo è importante rendere gli occhi attraenti e affascinanti. Come? Con un make up preciso che esalti le caratteristiche degli occhi e minimizzi i difetti. Non solo ombretti e mascara, ma anche preziosi strumenti che rendono lo sguardo al top.

image

Eye liner, arma di seduzione
Secondo il dottor Ben Jones, direttore del Face Research Laboratory, gli uomini sono maggiormente attratti da ragazze che usano l’eyeliner per accentuare caratteristiche come le dimensioni degli occhi. «L’eye liner è molto usato dalle donne mediterranee che amano sedurre con lo sguardo», dice Michele Magnani, senior make up artist per Mac Cosmetics. «Per renderlo più profondo applicano anche il kajal all’interno degli occhi. L’effetto è molto bello, ma è sconsigliato a chi ha gli occhi piccoli, in questo caso per ingrandire l’occhio bisogna applicare nella palpebra inferiore una matita chiara, color giallo o crema». L’eye liner è ritornato molto di moda: dagli anni 60 della Swinging London sino ad oggi si è evoluto in un tratto grafico e futurista. «Le formule di nuova generazione assicurano una durata per tutto il giorno, mentre le punte sono studiate per tratti ultra grafici e precisi. I colori? Total black, sempre di grande fascino, ma anche gli eyeliner colorati. Per gli occhi chiari le nuance più indicate sono prugna, viola, ruggine e rame. Per quelli scuri, il blu, bronzo e il verde bosco».

image
Nella foto, in alto: i correttori nelle varie gradazioni di colore

Il correttore cancella i difetti
Ne ha fatta di strada da quando era un cerone che copriva i difetti e le imperfezioni. Oggi i correttori sono trasparenti e leggerissimi e permettono ritocchi “magici”. «Il merito è soprattutto delle texture impalpabili ricche di pigmenti hi-tech che riflettono la luce e minimizzano le imperfezioni», continua il make up artist. «Il correttore serve soprattutto a chi ha problemi di occhiaie, ma deve essere usato con attenzione. Per nascondere le ombreggiature bluastre meglio usare un correttore dai toni caldi, mentre se il problema sono gli arrossamenti le nuance devono variare dall’avorio al beige. Come applicarlo? Si comincia a stenderlo dall’interno del contorno occhi fino ad arrivare alla metà, poi lo si applica ai lati del naso. Per nascondere le rughette intorno agli occhi, le cosiddette “zampe di gallina”, invece, si stende delicatamente con i polpastrelli un po’ di fondotinta. Un altro prezioso alleato è il touche éclat, l’illuminatore, applicato sotto gli zigomi fino alle sopracciglia permette di “liftare” lo sguardo, con una grande apertura dell’occhio».

image
Nella foto , in alto: una serie di piegaciglia

Non dimenticate il piegaciglia
E’ il segreto di tutti i make up artist che lo usano sempre per incurvare le ciglia. Gina Brooke, la truccatrice preferita di Madonna, ci rivela un piccolo trucco: prima di usarlo scalda il metallo con il phon così le ciglia prendono la forma desiderata, quando poi il metallo è raffreddato rimuove il piegaciglia.
«Non è vero che questo attrezzo indebolisca le ciglia, l’importante è acquistarne uno di buona qualità», precisa l’esperto. «Va sempre usato prima di applicare il mascara facendo pressione per cinque secondi in tre o quattro punti, tra le radici e la punta delle ciglia. Mai solo in un punto, altrimenti a lungo andare si corre il rischio di spezzare le ciglia. Un ultimo consiglio: dopo l’uso è consigliato pulirlo con uno struccante e quando il gommino è molto sporco occorre cambiarlo».

                                                                                                                        Giovanna Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.