Print

Posted in:

Tre App green per evitare gli sprechi

Too-Good-To-Go_02-1024x818

Schermata-2019-03-01-alle-21.01.30-1

Dire di no agli sprechi, favorire il riciclo e agire con coscienza, più che uno stile di vita, è ormai una necessità nei confronti di un ambiente messo sempre più alla prova dalla società dei consumi. Per favorire una sensibilità “ecologica” sono nate di recente diverse app per smartphone. Tra queste ricordiamo Junker, Vinted e Too good to go. Junker nasce dall’idea di un gruppo di giovani ricercatori bolognesi ed è un’app che, con una semplice foto, ci aiuta a districarci nella giungla della raccolta differernziata. Le regole per lo smaltimento dei rifiuti, infatti, sono piuttosto complicate e variabili da comune a comune.  Grazie a questa app, tramite la geolocalizzazione e la mappatura di migliaia di prodotti, è sufficiente scattare una foto del prodotto da eliminare per ricevere indicazioni sulle modalità di smaltimento nel nostro comune.  Junker, che è disponibile in ben nove lingue, permette anche di segnalare rifiuti abbandonati e discariche abusive. Insomma, oltre a salvare l’ambiente, si può anche evitare il rischio di prendere una sanzione per scorretto smaltimento di rifiuti domestici. Conviene provare, no? Un’altra applicazione amica dell’ambiente (e del portafogli) è Vinted: una piattaforma gratuita dedicata alla seconda mano, con 37 milioni di iscritti in Europa. Chi non ha nell’armadio vestiti, scarpe e accessori ancora in buone condizioni, ma che non usa più?

vinted

Magari perché sono passati di moda, o sono il regalo di qualcuno che si vuole dimenticare, o semplicemente non ci hanno mai convinto fino in fondo. Manca il coraggio di buttarli e rimangono per anni in un cassetto, a rubare spazio ai nuovi acquisti.  Con Vinted, si può evitare lo spreco e, al tempo stesso, guadagnare! Basta scattare una foto del prodotto che si vuole eliminare, descriverlo, indicarne il prezzo e metterlo in vendita! Appena un acquirente effettua l’acquisto, è sufficiente imballare il prodotto, lasciarlo in un punto di consegna e incassare la cifra, senza commissioni!! Infine, si ricorda Too good to go, l’app che lotta contro lo spreco del cibo. Ogni giorno, infatti, un terzo del cibo viene buttato via: bar, store e ristoranti a fine giornata eliminano i prodotti non venduti o in scadenza, anche se ancora in perfette condizioni. Con Too good to go è possibile salvare queste prelibatezze e, contestualmente, acquistare ad un prezzo super scontato! Una volta registrati, si può scegliere tra la varietà di locali presenti nella propria città, la fascia oraria e i prodotti che interessano maggiormente. Selezionando il locale, si prenota una mistery box, ricca di prodotti golosi e ad un prezzo che varia tra i 2,99 e i 9,99 euro. Si scopre il contenuto solo al momento del ritiro. Ad oggi, grazie a questa preziosa app, in Italia sono stati salvati quasi due milioni di pasti! Too good to go ha anche un blog, in cui sono pubblicati articoli con consigli e interessanti notizie contro lo spreco del cibo. 

                         Luana Vizzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *