Print

Posted in:

Lo stile del T’ai Chi Ch’uan

ooiOggi il T’ai Chi Ch’uan, è conosciuto e praticato da milioni di persone in tutto il mondo. Vengono distinte due modalità con cui viene studiato. Uno privilegia l’aspetto psicofisico e ginnico e ha un programma semplificato. L’altro più complesso, ha bisogno di una scuola e di un maestro per riuscire ad imparare la pratica corretta di questa arte marziale, il T’ai Chi Ch’uan.  In base a ciò è giusto conoscere da dove nascono i diversi stili del T’ai Chi Ch’uan in modo di saper prendere consapevolezza che in qualunque modo venga utilizzo è uno stile che rientra nelle arti marziali. T’ai Chi Ch’uan significa Boxe della Suprema Polarità. È un’arte marziale tradizionale cinese di autodifesa. Fa parte degli stili interni del Kung Fu. Stile interno intendendo che si predilige la parte interiore, l’energia. Concentrare l’energia nel movimento e focalizzare il proprio spirito, in unione con mente e corpo, nell’azione.

ko

Il T’ ai Chi Ch’uan è caratterizzato da movimenti lenti e continui. Il T’ ai Chi Ch’uan aiuta a riequilibrare il nostro stato psicofisico. Aiuta a migliorare, autocontrollo e concentrazione. Il flusso di energia che attraversa il corpo umano è chiamato in cinese CHI è una forza vitale.  Non si conosce la vera origine di questo stile. La leggenda parla che il monaco e alchimista taoista Chan Sang Feng nato nel 1247 d.C. sì stabili nel monastero Shao Lin Szu. Questo monastero è famoso perché vi insegnò Bodhidarma, fondatore del Buddismo Zen. Si narra che Chan Sang Feng sarebbe stato ispirato, per la sua creazione dal combattimento di una gru e un serpente. Inizialmente il T’ ai Chi Ch’uan all’inizio era custodito tra le mura delle nobili famiglie e tramandato da padre in figlio. la forma più antica conosciuta è quella della famiglia Ch’en. In seguito lo stile Ch’en venne modificato creando due generi distinti: uno è l’antico stile Ch’en del maestro Ch’en Ch’ang Hsing (1771-1853), l’altro il nuovo stile Ch’en, creato intorno al 1850 dal Maestro Ch’en Yu Pen. Con il tempo gli stili vengono modificati. quello che discende dal maestro Ch’en Ch’ang Hsing è quello della scuola Yang che venne elaborato da Yang Lu Ch’an (1799 -1872) figlio di contadini che riuscì con astuzia ad avere come maestro Ch’en Ch’ang Hsing. A lui si deve il merito di averlo portato al di fuori delle famiglie nobili che lo monopolizzavano.

fr

A Pechino fondò una scuola aperta a tutti. La Scuola Yang è sicuramente lo stile più diffuso attualmente nel mondo, e non a caso. Esso si basa su movimenti costantemente lenti e morbidi, predilige posizioni ampie e comode ed è considerabile una ginnastica dolce. Gli altri stili del T’ai Chi Ch’uan appartengono alla famiglia Wu e Sun. Esistono due stili Wu: uno riconducibile al maestro Wu Chien Ch’uan (1870-1942), e l’altro fondato dal Maestro Wu Yu Hsiang (1812-1880), autore di un famoso testo: “Spiegazione della pratica fisica e mentale delle 13 tecniche dinamiche”. Lo stile presenta movimenti di ampiezza ridotta. Lo stile Sun fondata dal maestro Sun Lu T’ang (1861-1932). Lo stile caratterizzato dalla velocità di esecuzione e forma differente della scuola Wu.

Stefania Monciardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.