Print

Posted in:

Lift against cancer – Women’s bicep challenge (Solleva contro il cancro – sfida dei bicipiti femminili)

62016307_2435112036737553_7153014332064792576_n

UN’INIZIATIVA  ALQUANTO  INSOLITA, COMPLIMENTI AL SUO CREATORE, OBERDAN MANCINI

Nella foto, in alto: il logo storico di Oberdan Mancini
Nella foto, in alto: il logo storico di Oberdan Mancini

Oberdan Mancini è un personaggio eclettico. È nato a Roma nel 1968 ed ha la passione della fotografia. Un cinquantenne volitivo e dinamico che si occupa della regia di spettacoli sportivi, di progetti che riguardano la natura, e di fotografia. In particolare, ama fotografare i corpi femminili forti e muscolosi, in contrapposizione a quelli che le donne, in foto, le vogliono emaciate al limite dell’anoressia, scheletriche, manici di scopa con indosso abiti improponibili. Perché per lui, la donna è forza, grazia, armonia, nerbo e muscolo.

Nella fot, in alto: uno scatto artistico di Oberdan Mancini
Nella foto, in alto: uno scatto artistico di Oberdan Mancini

La donna è quella che, oggi, fa mille mestieri contemporaneamente per poter gestire lavoro, famiglia, figli, casa, hobby e passioni. E allora, viva i muscoli, viva la prestanza fisica, e soprattutto la ferrea volontà che c’è dietro ad ogni madre, figlia, moglie, o sorella. Viva le donne che con la loro forza combattono quella brutta malattia che spesso le devasta e che talvolta se le porta via.

Già da qualche anno ha inventato questo contest: wOMen’s bicep challenge (dove OM sta, appunto per Oberdan Mancini), Lift Against Cancer (Solleva Contro il Cancro).

Nella foto, in alto: la donna vista da Oberdan Mancini
Nella foto, in alto: la donna vista da Oberdan Mancini

Negli ultimi anni, la ricerca ha fatto passi da gigante e sempre più tipi di cancro diventano curabili. Si può guarire, tornare ad una vita normale. E allora, aiutiamola, la ricerca! E perché no? Anche con una gara, un contest.  Una gara a cui tutte possono partecipare. Le prime due edizioni, nel 2015 e 2016 si sono svolte a Rimini, all’interno del Rimini Wellness, ma se si vogliono fare le cose in grande, internet è il mezzo migliore, e dal 2017 si può partecipare anche per via telematica. Basta avere un cellulare e dei pesi… che sarà mai? Ogni giorno, in tutte le palestre del mondo, nelle case, ci sono milioni di persone che sollevano pesi. Ma in questo caso, il bello è che si può partecipare davvero in qualunque parte del mondo ci si trovi: dall’Islanda alla Terra del Fuoco, dagli Appennini alle Ande, al mare, in casa, in palestra o persino in una piazza! Basta un telefonino, un bilanciere… e magari il tifo degli amici intorno! Un gesto semplice che può diventare uno straordinario mezzo per raccogliere fondi in favore della Ricerca Oncologica. È in palio il titolo mondiale di Miss Bicipiti 2019. Nel 2020, oltre alla nuova edizione femminile, si terrà anche un concorso dedicato agli uomini. In ogni caso, la vincitrice vera sarà solo lei: la ricerca contro il cancro!

Ma come si fa a partecipare?

Nella foto, in alto: li logo delle regole del concorso

REGOLAMENTO UFFICIALE

La gara è mirata a trovare e premiare la donna con i bicipiti più forti.

Il “wOMen’s bicep challenge” è un evento internazionale interamente privo di sponsor e di pubblicità, non affiliato ad alcuna federazione sportiva, che raccoglie fondi in maniera trasparente interamente destinati alla Ricerca Oncologica ed è aperto a tutte le donne del mondo, di qualsiasi età, peso o nazione. Oltre alle “donne comuni”, per l’edizione 2019 ci saranno quattro categorie speciali:

UNDER 17 (nate dopo il 24 novembre 2002)

OVER 55 (nate prima del 24 novembre 1964)

V.I.P. (attrici, cantanti, giornaliste, donne dello spettacolo, della moda, ecc…)

Speciale Parrucchiera (…chi è la parrucchiera più forte del mondo?)

Sebbene la partecipazione non preveda alcun costo di iscrizione, per prima cosa le concorrenti devono effettuare una libera donazione di una cifra a loro piacimento sul link certificato della Fondazione IEO-CCM. In questo modo il cento per cento  del loro contributo giungerà direttamente a medici e ricercatori, senza nessun intermediario. Come e dove? Qui, a questo link! Non utilizzate altri link seppure presenti sul sito ufficiale Fondazione IEO CCM perché è solo da quello indicato che si potrà controllare chi ha eseguito la donazione.

https://dona.fondazioneieoccm.it/WomensBicepChallenge/~mia-donazione

E dopo aver donato qualcosa? L’edizione 2019 del wOMen’s bicep challenge, si svolgerà in due fasi: QUALIFICA e FINAL TEN.  L’esercizio scelto per la sfida è il “curl in piedi con bilanciere”, dove ogni concorrente sarà libera di scegliere il peso e la forma del bilanciere con cui eseguire il proprio tentativo. Si partecipa girando un video della propria performance su un social network a piacere (YouTube, Facebook o IGTV su Instagram). I VIDEO DEVONO ESSERE PUBBLICI E SENZA RESTRIZIONI SULLA PRIVACY, dopodiché si dovrà inviare il link del video così pubblicato, unitamente ad un messaggio con i propri dati (Categoria normale o speciale – indicare quale – nome, cognome, città e nazione di provenienza, mail, numero di telefono o link del profilo FB alla pagina Facebook “Lift Against Cancer” o tramite e-mail a: misterom.photo@gmail.com ). ATTENZIONE: Si deve inviare il link del video pubblicato e non direttamente il video! Nel caso venga spedito il video, questo verrà cestinato e non si verrà ammessi alla selezione.

I video dovranno essere girati senza alcuna interruzione. Vedi esempio di riferimento: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2438469389735151&id=2428897034025720

È OBBLIGATORIO, iniziando il video, certificare il proprio peso corporeo salendo su di una bilancia. Dapprima senza, poi impugnando anche il bilanciere scelto per la prova. La differenza tra i due valori, indicherà il peso reale dell’attrezzo che si sta utilizzando.

Nella foto, in alto: centottanta secondi a disposizione
Nella foto, in alto: centottanta secondi a disposizione

Si avranno a disposizione 180 secondi (tre minuti) per sollevare il bilanciere scelto più volte che sia possibile, con la sola forza dei bicipiti. In quel lasso di tempo si può comunque fermarsi, recuperare e ripartire tutte le volte che sia necessario, MA SENZA MAI POGGIARE IL BILANCIERE A TERRA, altrimenti la prova verrà considerata conclusa in quel momento.

Perché è proprio nel ripartire che è custodito tutto il simbolismo dell’iniziativa… quando il male ci colpisce dobbiamo avere il coraggio, la forza e la voglia di lottare per la vita. Di ripartire, appunto.

Nella foto, in alto: il "guanto della sfida"
Nella foto, in alto: il “guanto della sfida”

La concorrente dovrà essere inquadrata di fianco per tutta la durata del tentativo. I movimenti di elevazione del bilanciere dovranno raggiungere almeno un angolo di 120°, ovvero partendo dal braccio quasi completamente disteso verso il basso a quasi fin sotto il mento. Solo i movimenti di questa ampiezza saranno conteggiati e considerati validi per l’inserimento in classifica.

La classifica verrà stilata in base al coefficiente di forza, ovvero moltiplicando il peso del bilanciere che si solleva per il numero delle ripetizioni correttamente eseguite, diviso per il proprio peso corporeo.

Ogni concorrente potrà inviare dei nuovi tentativi, qualora migliorasse il suo risultato precedente. L’ultimo giorno utile per inviare il link del proprio video è domenica 20 ottobre 2019 (fino alla mezzanotte della propria ora locale).

Nella foto, in alto: bella immagine promozionale
Nella foto, in alto: bella immagine promozionale

I risultati considerati VALIDI dalla giuria, effettuati dalle concorrenti, saranno registrati e inseriti nella classifica 2019, pubblicata e aggiornata ogni 24 ore, sulla pagina facebook “LIFT AGAINST CANCER”;

Le 10 concorrenti che avranno raggiunto i più alti COEFFICIENTI DI FORZA, accederanno alla FINAL TEN, che si disputerà a Torino (Italy), presso il Teatro Qsettantasette, sito in Corso Brescia, 77 – 10152 TORINO, cell 335 836 6084, alle ore 16:30 del 17 novembre 2019. Le finaliste dovranno compiere la stessa prova delle qualificazioni davanti ad un pubblico e ai giurati. La concorrente che otterrà durante l’esecuzione il più alto coefficiente di forza vincerà l’Overall Miss Biceps 2019 e sarà nominata Campionessa Mondiale di tale specialità, nella sua categoria di appartenenza. Se durante la final ten, una concorrente superasse il record attuale di 2422 kg sollevati, verrebbe stabilito anche il nuovo record mondiale!

Teniamo a ricordare e precisare che

  • Gli organizzatori non ricevono e non chiedono denaro alle concorrenti in NESSUNA FORMA, e vi preghiamo vivamente di segnalare all’organizzazione eventuali richieste di qualsivoglia genere.
  • La partecipazione al concorso è basata su ciò che si è letto, compreso e accettato nel presente Regolamento, accettando che la decisione dei giudici sia insindacabile e definitiva.

Ringraziamo Oberdan per averci messo al corrente di questa bella iniziativa. Vi iscriverete anche voi?

Erika Corvo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *