Print

Posted in:

La Casa di Maria e l’altare apostolico

vg_santacasa_01_2009304

vg_santacasa_01_2009304

Nella foto, in alto: l’altare apostilico

La basilica della Santa Casa è uno dei principali luoghi di culto mariano e tra i più importanti e visitati santuari mariani del mondo cattolico. Sorge a Loreto in piazza della Madonna 1, a 127 metri s.l.m., al termine della via Lauretana (pellegrinaggio Roma Loreto n.d.r.). La basilica contiene al suo interno l’antica casa dove viveva Maria la madre di Gesù e dove avrebbe avuto il lieto annuncio, accettando il disegno divino. Studi archeologici, geologici e architettonici dimostrano che la dimora è autentica. E’ costituita da tre pareti posate al suolo, la notte tra il 9 e il 10 dicembre 1294, senza fondamenta, in mezzo a quello che anticamente era una strada pubblica. Successivamente furono messi degli archetti di sostegno nel sottosuolo come fondamenta. L’analisi delle mura conferma che si tratta di una dimora palestinese dell’anno zero. Oltre alla casa mariana, all’interno della basilica, troviamo l’altare originale degli apostoli anch’esso costruito con tecniche navatee (metodo di costruzione dell’ epoca), il primo altare della cristianità. In circa sessanta pietre sia della casa che dell’altare, si vedono come dei marchi incisi, croci doppie croci cosmiche e le iniziali di Gesù in ebraico che testimoniano l’autenticità.

incisione

Rimane ancora un mistero come la casa sia giunta lì. Chi dice sia stata trasvolata e chi afferma che a trasportarla siano stati i crociati durante l’ultima guerra santa. Ai posteri l’ardua sen tenza…

Claudio Barattucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *