Print

Posted in:

Il Giardino Zen giapponese

giardini

Nella foto, in alto. casa tipica giapponese sullo scorcio del giardino zen

Il giardino Zen non è il giardino della cultura occidentale. Per capire un giardino zen bisogna sapere che alla base c’è la cultura e filosofia giapponese. Non ha funzione estetica, ma ha un legame con la casa e il suo proprietario. Lo si può associare al Feng Shui, l’antica arte di arredare in armonia con l’energia dell’universo, le piante andranno scelte in prevalenza tra la vegetazione locale, facendo attenzione al significato simbolico di ciascuna specie. La parola Zen deriva dal sanscrito Dhyana (meditazione). La tradizione Zen Giapponese ha elementi ideologici che, attraverso la scuola cinese Ch’an convergono con le tradizioni Visuddhimagga. In Oriente la coltivazione dei giardini è una vera e propria arte volta a non rendere percepibile l’intervento dell’uomo. Armonia ed equilibrio sono alla base di un vero e proprio giardino zen. Il più noto dei giardini zen è il karesansui. L’estetica del karesansui o “giardino secco” si trova vicino ai templi. Sono usati dai monaci zen giapponesi durante la meditazione. Il giardino secco zen si può trovare anche fuori da case, ristoranti e alberghi. Un giardino zen lo possiamo riconoscere da alcuni elementi come l’acqua, simbolo della vita e fontanelle e stagni simboleggiano la fortuna in campo economico.  Le rocce punto dove regna la pace e piante sempre verdi. Il giardino zen deve essere in grado d’infondere serenità e armonia. Talvolta ridotti ad una forma da interni in una struttura in legno, i giardini zen in miniatura sono chiamati Bonseki.  Tra la seconda metà dell’ottocento e i primi decenni del novecento la cultura giapponese influenza in vari modi quella europea. Ciò è evidente nell’arte e più in generale nella cultura e nella vita quotidiana. Questo fenomeno prende il nome di Giapponismo. Al giardino giapponese s’ispirò Claude Monet. Il termine “giardino zen” apparve per la prima volta nel libro del 1935, di Loraine Kuck, intitolato “One Hundred Kyoto Gardens”.

Japanese garden
Nella foto, in alto. tipico giardino     giapponese

 Nella foto in alto. giardino zen karesansui o “giardino secco”

 

 

Stefania Monciardini

                                                                                                                               
                                                                                                                             

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.