Print

Posted in:

Andy Warhol e la sua Gioconda

thirty-are-better-than-one-1625-mid

andy 2

 Foto in alto: Andy Warhol, Mona Lisa, 1963

Prima di parlare di Pop Art di Andy Warhol qualche cenno sull’opera originale da cui ha preso ispirazione l’artista Pop. La Gioconda di Leonardo è conosciuta anche come Monna Lisa, è un’opera del cinquecento realizzata in pieno Rinascimento. Si tratta di un olio su tavola che raffigura una donna di nome Lisa con una quinta scenografica raffigurante un paesaggio fiorentino. Fu dipinto dal 1503 al 1506, ma Leonardo non se ne separò mai fino alla sua morte avvenuta nel 1519. Considerato il quadro più famoso al mondo Andy Warhol (1928-1987) artista americano, riprodusse il dipinto in serie, come un poster.

thirty-are-better-than-one-1625-mid

Foto in alto : Andy Warhol, Four Mona Lisas, 1963

La scelta di riprodurre la Monna Lisa per Andy Warhol rispecchia lo spirito del tempo. Sono gli anni sessanta e gli Stati Uniti vive la contemporaneità della società detta dei consumi, cercando di superare le regole artistiche del passato. Si scoprono molti artisti grazie al gallerista newyorkese Leo Castelli. Nascono diverse correnti artistiche e una di queste è la Pop Art.  L’idea era quella di prendere oggetti e personaggi famosi e vedere come nel tempo si trasformano. Il linguaggio della pubblicità era ormai diventato arte e i gusti del pubblico si erano a esso uniformati e standardizzati. Una delle filosofie della Pop Art è la critica che fa verso il consumismo. Si pone come movimento di ribellione alla società utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione come il fumetto e la pubblicità. Così la Gioconda da opera d’arte di pregio capibile solo da pochi, diventa opera di tutti.

andy

Foto in alto : Andy Warhol, Mona Lisa (Two Times), 1980

 

Giovanna Lombardo

One Comment

Leave a Reply
  1. Per Leonardo da Vinci la Gioconda, vista annualmente da milioni di visitatori al Louvre, potrebbe essere un’ultima Madonna che apparirà in tempi apocalittici, senza il Bambino con sé, contrariamente alle molte Madonne da lui precedentemente dipinte. Monna Lisa è la Madonna che precede il Giudizio Universale, di Michelangelo e quello finale ad opera del Figlio. Michelangelo Buonarroti, nella somiglianza tra il Cristo Giudice del Giudizio Universale e la figura di Aman della volta nella Cappella Sistina, persecutore biblico degli ebrei, avrebbe indicato la futura somiglianza apparente tra Gesù è l’Anticristo, come aveva scritto nei primi secoli il Padre della Chiesa Sant’Ippolito di Roma. Cfr. ebook/kindle L’Apocalisse secondo Leonardo e Michelangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *