Print

Posted in:

Vita di Yip Man maestro di Wing Chun

hhloj

 Nella foto, in alto: Yip Man che si  allena con Bruce Lee

Yip Man, maestro di arti marziali di Wing Chun.  Figura molto carismatica per le sue doti nella pratica dell’arte marziale, e per aver portato alla conoscenza delle persone comuni, lo stile Wing Chun. Fu anche maestro di Bruce Lee. Dopo la sua morte che avvenne nel 1972, fu fondato in suo onore nella sua città natale, Foshan in Cina, un museo a lui dedicato “Yip Man Tong”. In America sono usciti una serie di film biografici e nel 2015, è uscito un altro film ispirato alla vita di Yip Man, dal titolo “Ip Man 3”. In questo film ha partecipato il boxer americano, Mike Tyson. Considerato uno dei migliori pugili degli anni Ottanta e Novanta. Insegnare questo stile pubblicamente significava rompere con la tradizione perché veniva trasmesso solo da padre in figlio. Il Wing Chun, è uno stile utilizzato per l’autodifesa. È uno stile esterno cinese del Kung Fu.  Il sistema ha solo tre forme, più una serie di esercizi da fare in due per sensibilizzare al contatto con l’avversario. Quando non c’è la persona ci si allena con un manichino di legno. Yip Man, all’età di sei anni ebbe la possibilità di formarsi con il grande maestro Chan Wah Shun, grande maestro di Wing Chun, grazie al fatto di appartenere ad una famiglia molto ricca che poteva permettersi di pagare le lezioni al grande maestro.  Dal 1937 al 1945, la Cina fu invasa dell’Impero Giapponese. Durante il conflitto, Yip Man andò a combattere contro i Giapponesi. In questi lunghi sette anni i Giapponesi gli confiscarono i beni di famiglia diventando povero. Così nel 1949, emigrò a Hong Kong aprendo la sua scuola di Wing Chun. La scuola con gli anni divenne famosa ed ebbe molti allievi. Uno dei suoi allievi è il famoso attore, Bruce Lee che portò il Wing Chun a conoscere in Occidente. Nel 1967, fondò l’associazione Hong Kong Wing Chun Athletic Association. Prima di morire per tramandare alle generazioni future la sua tecnica, il suo stile di Wing Chun, fece un film documentario e scrisse un libro sul suo stile. Muore nel 1972.

tr

Nella foto, in alto: Yip Man in una delle sue figure

Stefania Monciardini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.