Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

The Money Fight 2019. Un Big match…

image
image
Nella foto, in alto: Big Luca

Debutto primavera 2019. 23 e 24 marzo. Circa duecento persone sono accorse da tutto il mondo. Nel cuore di Londra, per l’esattezza nei pressi di Westminster, dove si è sviluppato il primo ed unico evento dal vivo di Big Luca, pseudonimo di Luca De Stefani. Un giovane online marketer, di soli 27 anni, da 7 figure all’anno (con sette figure all’anno si intende un introito annuo in denaro compreso tra il milione e i 9.99 milioni, ndr.) che si è fatto largo con risultati impressionanti. Dapprima nel mercato a stelle e strisce, portando avanti vari business online con esiti eccezionali, fino a giungere ad oggi dove è considerato il massimo esperto di online marketing in Italia. Un vero guru. L’unico italiano con risultati dimostrati sulle sue pagine social che è riuscito a sbaragliare la concorrenza ed a penetrare il mercato italiano con una velocità davvero ragguardevole. In pochi mesi, infatti, Big Luca ha portato la sua pagina Facebook italiana da 0 a oltre 17.000 followers, vantando svariate migliaia di studenti sia in Italia in America. La nostra Redazione ha avuto l’onore di prendere parte alla sua prima manifestazione live “The Money Fight”, rimanendone impressionata in positivo. Sia dall’organizzazione dell’evento, che è riuscita a mettere in piedi una sala meravigliosa colmata da eleganti luci e da una regia degna di nota, oltre che da i contenuti di valore che sono emersi durante l’esposizione di Big Luca di questi due giorni. Sono stati, difatti, due giorni colmi di contenuti, nel quale il numero uno dell’online marketing italiano ci ha smontato ed è andato a far crollare davanti agli occhi della gente gli antichi paradigmi del “vecchio sistema”, adottato dalla maggior parte dei marketers italiani ed esteri. Spiegandoci perché questo sia fallimentare messo in paragone col suo “nuovo modello” e mostrandoci passo passo come il nuovo modello sia un ecosistema di marketing molto più sostenibile e scalabile nel tempo. Illustrandoci, altresì, come a seconda degli incomes mensili che si riescono a generare dall’online marketing ci si debba, più o meno, strutturare in maniera tale da mantenere un’infrastruttura valida ed efficiente a sostegno del business e di come renderlo duraturo nel tempo. La presentazione sul palco di Big Luca, ricca di preziose informazioni formative, è stata intervallata da brevi pause, o quasi sketch comici, che hanno reso l’evento divertente e sicuramente più scorrevole all’ascolto. Ma, non è tutto… Al termine di ogni due, tre ore di spiegazioni, durante ogni giornata, Big Luca ha messo a disposizione dei suoi “studenti”, come ama lui stesso definirli, irripetibili promozioni relative ai suoi corsi. Offrendo il suo ultimo corso “Fiscalitá internazionale” in anteprima, ad un prezzo super scontato . O, offrendo la possibilità di comperare tutti i suoi corsi in un unico bundle, e a prezzo vantaggiosissimo. Se pensate che sia finita… non è così!

image
Il nostro giornalista, Giuliano Regiroli 

Nei break di “The Money Fight” era, finanche, possibile acquistare la partecipazione a degli esclusivi workshops, tenuti da Big Luca in persona, nella sua principale ed esclusiva residenza, Dubai. Se volessimo, poi, aggiungere una ciliegina sulla torta a questo straordinario evento possiamo affermare con certezza che lo sia stato l’intervento, durante il secondo giorno, della compagna di Big Luca, Donna Molinari. Donna ci ha reso partecipi a comprendere vari aspetti della sua relazione col suo compagno e l’importanza di coltivare relazioni di successo nella vita. Spiegandoci come, tralasciando i piccoli screzi che ci possano essere in una grande relazione, si possa arrivare insieme a risultati incredibili ed a oltrepassare in scioltezza qualsiasi avversità. L’intervento di Donna Molinari è stato molto toccante per certi frangenti ed indiscrezioni rivelate e ha quindi sicuramente offerto, a noi e tutti gli spettatori, un esempio da seguire lasciandoci spunti su cui riflettere. Raccontare altro non renderebbe speciale quello che è stato un evento di questo calibro. Semplicemente imperdibile!

Giuliano Regiroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *