Print

Posted in:

La Svizzera e le arti marziali

francobollo lotta svizzera

 

 

Se pensiamo alla Svizzera la collegheremo agli orologi, al cioccolato o all’alta finanza ma, anche la Svizzera ha la sua arte marziale la Schwingen, che gode di molta popolarità , uno sport amatoriale che ha però una severa regolamentazione per quanto riguarda gli sponsor e il divieto di pubblicità sul ring. Le radici della lotta svizzera non sono ben stabilite, si è a conoscenza di una rappresentazione risalente al XIII secolo, nella Cattedrale di Losanna; il tipico pantalone corto era già presente nelle feste della Svizzera centrale e Mittelland. Il rilancio di questa competizione fu alla prima Festa dei Pastori delle Alpi a Unspunnen nel 1805, durante il dominio francese, fu un rafforzamento delll’ appartenenza alla nazionalità svizzera. I combattenti, inizialmente solo uomini, ora praticata anche da donne, sono due e lottano su un’area ricoperta di segatura cercando di sbilanciare la controparte per farla cadere, perde chi tocca il suolo con le scapole o la schiena. Sopra i vestiti (maglie o camice e pantaloni lunghi) i lottatori indossano dei pantaloncini robusti e arrotolati in modo da formare una presa. I migliori vengono chiamati “cattivi” anche se hanno molto riguardo per l’avversario, infatti la lotta inizia e termina con una stretta di mano e col vincitore che ripulisce il perdente dalla segatura che gli è rimasta attaccata, Agli albori la lotta Svizzera era una prova di forza tra alpigiani e pastori, ora è diventato uno sport nazionale molto diffuso e molto apprezzato, ogni tre anni si elegge il Re Federale. Prima di ogni round di lotta, che dura cinque minuti, la giuria suddivide i lottatori, il giudice di gara valuta e dirige la lotta sul campo, mentre, la giuria siede a tavolino. I colpi hanno diverse varianti, il manuale riporta più di 100 mosse,  le cinque più importanti si chiamano: Brienzer, Bur, Hüfter, Kurz und Übersprung. Per i vincitori non ci sono premi in soldi ma premi in regali, potrebbero essere anche animali, campanacci o mobili artigianali. Esiste una Associazione Federale di Lotta Svizzera fondata nel 1895, che si suddivide in 5 associazioni parziali, 23 cantonali e 6 di circoscrizione.

Tiziana Gatti

 

lotta Svizzera
Nella foto in alto: lottatori sul ring

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *