Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

La collezione Cavallini Sgarbi. Tesori d’arte per Ferrara

castellonotte

 

 

 

Da sabato 3 febbraio 2018, nelle sale del Castello Estense  è possibile visitare l’esposizione dedicata a questa importante collezione, un insieme di ben 130 opere che spaziano tra dipinti e sculture che cavalcano un’epoca tra il Quattrocento e la metà del Novecento, raccolte in circa quarant’anni da Vittorio Sgarbi, dalla madre Caterina “Rina” Cavallini e dal padre Giuseppe “Nino” Sgarbi, tutte le opere appartengono alla Collezione Cavallini Sgarbi. La Fondazione di Elisabetta Sgarbi racconta, tramite questa mostra , la storia della propria famiglia che ha dedicato molto impegno all’arte, un modo per ricordare i genitori che avevano iniziato la collezione poi continuata dal fratello. All’apertura della mostra un capolavoro del Rinascimento Italiano, il San Domenico in terracotta di Niccolò dell’Arca, proseguendo nelle bellissime sale si ammirano i capolavori della scuola ferrarese tra cui dipinti del Bastianino e dello Scarsellino, a seguire quelli della pittura italiana del Seicento tra cui il Morazzone, Ribera, il Guercino; la mostra torna poi su Ferrara e i suoi artisti tra l’Ottocento e il Novecento, per citarne alcuni De Pisis, Crema, fino al Previati.

                                                                                                                                               Tiziana Gatti

manifesto collezione
Nella foto in alto: la locandina della mostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *