Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Isole Baleari. Cospicuo patrimonio archeologico a Minorca

image

image

Siamo alle Baleari. Minorca non finisce mai di stupire e trova sempre un modo per farsi amare e ricordare da tutti. La minuscola, tranquilla e serena  isola offre un cospicuo patrimonio archeologico che rivela il modus vivendi e le tradizioni degli abitanti durante il periodo preistorico. Lungo l’isola si possono notare i Talaiot. Antiche strutture di pietra che venivano usate come abitazioni, torri di difesa e punti di vedetta. Tra gli edifici storici più visitati svetta l’emblematica e meglio conservata costruzione funeraria Naveta des Tudons. Oltre alla Necrópolis de Calescoves e ai villaggi di Torre d’en Galmés e di Trepucó. Taulas, Navetas e Talaiot rendono Minorca un vero e proprio museo a cielo aperto.

image

Un altro luogo da vedere e assaporare è il parco naturale S’Albufera des Grau con i suoi 5.000 ettari di uliveti, zone umide e dune di sabbia che si estendono da Mahon a Es Mercadal, che ospita anche tre percorsi per il birdwatching. Infine, tra gli eventi da non perdere, per gli amanti degli sport acquatici, dall’11 al 25 novembre, “Minorca in kayak” per scoprire le bellezze dell’isola via mare. Minorca. Un’isola che ci fa sognare ad occhi aperti. Le Baleari non mentono…

Giuliano Regiroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *