Print

Posted in:

Breve riflessione per capire l’architettura storica.

 

duomo images

Nella foto, in alto: Piazza Duomo circondata da edifici storici

Per affrontare in modo corretto lo studio dell’architettura storica, Giedion storico d’arte e discepolo di Wolfflin, sottolineando l’importanza delle fonti. Non si deve insegnare l’architettura solo sotto l’aspetto della storia degli stili ma si deve porre al centro, di tutte le situazioni, l’uomo, come punto di partenza di qualunque analisi e realizzazione. Più chiaramente William Morris, in una conferenza alla London Institution del 10 marzo 1881, amplia il concetto di architettura sostenendo che: “il mio concetto di architettura è nell’unione e nella collaborazione delle arti, in modo che ogni cosa sia subordinata alle altre e con esse in armonia” (…). “È una concezione ampia, perché abbraccia l’intero ambiente della vita umana; non possiamo sottrarci all’architettura, finché facciamo parte della civiltà, poiché essa rappresenta l’insieme delle modifiche e alterazioni operate sulla superficie terrestre, in vista delle necessità umane, eccettuato il puro deserto” (…).

 

piazza cairoli

Nella foto, in alto: piazza Cordusio con Monumento dedicato a Giuseppe Garibaldi 

L’architettura storica essendo, segno, simbolo, elemento comunicativo, della vita umana   e testimonianza materiale di una civiltà, in Italia per la sua salvaguardia sia prima che dopo l’unità d’Italia (1861), lo stato italiano per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico l’ha disciplinato attraverso una serie di norme giuridiche, presenti in primis nella Costituzione italiana. La struttura legislativa per la tutela delle arti, fu elaborata sistematicamente nel tempo partendo dal diritto romano.In un paese non sono solo tutelati i monumenti di interesse storico ma anche il territorio e il paesaggio. Ad esempio a Milano il Consiglio Comunale ha approvato nel 2015, il Piano di governo del territorio (P.G.T.): “è un piano urbanistico organico basato sull’idea della città come bene comune, principio dal quale partire per rilanciare lo sviluppo civile, economico, sociale e ambientale di Milano. Il Pgt affronta diverse problematiche, tra le quali l’edilizia sociale, la tutela delle aree verdi, l’efficienza energetica degli edifici, la riduzione del traffico su quattro ruote, la mobilità ciclabile e il rafforzamento del trasporto pubblico”. Esempi di edifici storici a Milano si possono trovare nel centro storico come: Il castello Sforzesco, Piazza Mercanti circondata da edifici storici, piazza Duomo anch’essa circondata da edifici storici di diverse epoche. Tutelati dalla Soprintendenza Ministero per i Beni e le Attività Culturali MIBAC di Milano, ndr. “Le soprintendenze sono organi periferici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC), regolati dal decreto legislativo 22 -1-2004, n. 42 ” troviamo anche le chiese che si trovano sparse in tutta la città dentro i confini delle mura spagnole ma anche fuori da esse.

 Stefania Monciardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.