Print

Posted in:

Wilding, l’autodifesa basata sull’istinto

La difesa personale più efficace si chiama Wilding. Creata da Mario Furlan, fondatore dei City Angels

Il Wilding è una forma di difesa personale del tutto rivoluzionaria. Difatti, non si basa su tecniche e mosse, che si immagazzinano a fatica e si scordano con facilità, ma sul nostro istinto naturale. Sulla psicologia. Sulla prevenzione. Sulla gestione dello stress e della paura. Ancora, sull’autodifesa verbale. Il Wilding è autodifesa semplice, perché istintiva. Pensata per tutti coloro che non hanno particolari competenze in arti marziali, o non sono atletici e forti. E’, quindi, ideale come autodifesa femminile, ma anche per anziani, bambini, disabili e persone fuori forma. Praticamente, veramente per chiunque.

ttg

 Il Wilding estrapola il meglio dalle arti marziali e dalle varie scuole di autodifesa. Ed è basato, come abbiamo già detto in precedenza, sull’istinto, sulla semplicità, su principi anziché tecniche. Perché le tecniche si dimenticano, mentre i principi restano. Il Wilding aiuta anche ad acquisire sicurezza e a rafforzare l’autostima. Quest’arte psico-marziale è nata da un’idea di Mario Furlan. Professore universitario e fondatore dei City Angels. La ventennale esperienza di Mario sulle strade lo ha spinto a inventare un sistema easy e rapido per insegnare l’autodifesa a persone non forti, in particolare donne.

mmf
Nella foto, in alto: Mario Furlan. Presidente dei City Angels e docente universitario

Il Wilding si è in breve sviluppato come forma di autodifesa accessibile a tutti poiché basata sugli elementi essenziali, istintivi e più efficaci tratti da diverse arti marziali, pratiche di autodifesa, esercizi tratti dalla prassi di Motivazione e crescita personale volti a recuperare l’approccio psicologico giusto presente in ciascuno di noi. Il miglior modo per scoprire quanto sia innovativo, facile, efficace (e rigenerante per la mente e per il corpo) è provarlo. Tuttavia, esso ha una precisa cornice teorica ed è possibile esporre in parole le basi filosofiche, tecniche e psicologiche del Wilding. Il Wilding deriva dall’inglese wild, selvaggio.

fflk
Nella foto, in alto: l’eccellenza del wild

Serve proprio a far uscire, al momento del pericolo, la parte selvaggia che c’è in ognuno di noi che non uscirebbe mai, se non sollecitata, per l’educazione che abbiamo ricevuto da bambini. Di contro, perciò, questo lato cupo selvaggio che ci pervade resterebbe sempre recondito se non chiamato a presenziare con un giusto e regolare allenamento. Consiglio? Al più presto iscriviamoci ad un corso di Wilding!  (www.wildingdefense.com)

w

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.