Print

Posted in:

Zambia. Impennata di contagi da Covid-19

007

Zambia-map

All’inizio del mese i malati di Covid-19 erano 1.632. Oggi, 26 luglio 2020, lo Zambia, Paese dell’Africa australe, ne registra 4.328.
Chitalu Chilufya, ministro della Sanità ha fatto sapere che nello stesso periodo i morti a causa della pandemia sono saliti da 30 a 139.
Il Parlamento ha sospeso le sue sedute venerdì scorso proprio per arginare l’espandersi del temibile virus che ha colpito anche parecchi deputati. Uno è deceduto pochi giorni fa e altri 15 sono stati contagiati e così pure 11 impiegati dello staff dell’Assemblea nazionale.
Fino a non molti anni fa lo Zambia era considerato uno dei Paesi africani emergenti dal punto di vista economico. Con la caduta del prezzo del rame, di cui è il secondo produttorein Africa, le sue entrate si sono ridotte notevolmente. La chiusure di diverse miniere ha prodotto migliaia di disoccupati. La siccità e la carenza nell’ approvvigionamento di corrente elettrica hanno avuto un ulteriore grave impatto negativo sull’economia.
Il Paese, già fortemente indebitato in particolare con Pechino, proprio a causa della pandemia rischia una ulteriore contrazione economica del 4 per cento. Per questo motivo il presidente dello Zambia, Edgar Lungu, ha chiesto al suo omologo cinese, Xi Jinping, un alleggerimento degli impegni assunti.
L’aspettativa di vita degli zambiani è piuttosto bassa, si colloca sui 60 anni, a causa dell’infezione da HIV / AIDS, che nel Paese assume risvolti ancora importanti: l’11,3 per cento della popolazione adulta ne è affetta.
Cornelia I. Toelgyes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *