Print

Posted in:

Swimmy, l’app per il noleggio di piscine private arriva in Italia

Voglia di fare un tuffo in piscina, ma lontano da schiamazzi e affollamenti? Godendosi un relax autentico, in totale sicurezza e con la giusta privacy… insomma, sì: come a casa propria? Da oggi è possibile grazie a Swimmy: la nuova app che consente di affittare piscine private.

Una sorta di Airbnb dedicato ai tuffi! Si possono noleggiare piscine per mezza giornata, per tutto il giorno oppure di sera. Per soddisfare i gusti di tutti: sia di chi desidera nuotare e rinfrescarsi nelle ore più calde, sia di quanti hanno voglia di un aperitivo a bordo piscina al tramonto o sotto i raggi della luna.

La piattaforma è sicuramente vantaggiosa per chi vuole fruire del servizio, ma anche per chi lo offre: mantenere una piscina è costoso e poter guadagnare qualcosa mettendola in condivisione è un aiuto notevole per sostenere i costi di manutenzione.

L’app è nata in Francia, arrivata in Spagna e ora è giunta anche in Italia. Il desidero di evasione, di libertà e di divertimento nel rispetto delle norme igieniche si fa sentire sempre di più, con l’avvicinarsi dell’estate. Swimmy è pensata proprio per rispondere a queste esigenze. Con semplicità e a costi moderati.

Peter Paul Huayta Robles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *