Print

Posted in:

Sky Way. Una pista superveloce nel cielo.

Trattasi di un investimento e progetto russo nei trasporti studiato dall’ing. Anatoly Yunitskiy. Un mezzo di trasporto innovativo,  sospeso nell’aria, a basso costo e a basso inquinamento. Si integra perfettamente con l’infrastruttura esistente e migliora la qualità  della vita dei cittadini.  Il suo nome commerciale  è UNITSKY STRIN TRANSPORT (UST).

RITRATTO DI ING. aNATOLY YUNITSKY
Nella foto, in alto: ritratto dell’ ing. Anatoly Yunitskiy

Cosa ha di tanto speciale? Che si tratta di un sistema di trasporto sopraelevato, al di sotto del quale è possibile sviluppare una normale città con palazzi  e  giardini. Chi ha inventato  e  lavorato a questo progetto, aveva  l’obiettivo di migliorare la vita del nostro pianeta e anche di  favorire gli spostamenti  utilizzando   un mezzo  di trasporto più comodo e più veloce. Code e traffico congestionato sulle strade, oggi motivo di tanto stress, vengono  eliminati. Tre sono le versioni del sistema destinate sia al trasporto merci che al trasporto passeggeri:

COME RISOLVERE TRAFFICO CONGESTIONATO
Nella foto, in alto: confronto fra la velocità delle vetture sopraelevate e il congestionamento delle strade

. high speed,  per viaggi superiori ai 10.000 Km . Attualmente si viaggia a  500 km/h, ma  in futuro, si sta lavorando affinché  possa  raggiungere i 1.250 km/h;

. per il trasporto urbano in sostituzione di  tram, taxi, autobus, filobus;

.  per il trasporto merci.

PER PERCORRERE GRANDI DISTANZE
Nella foto, in alto: mezzo per percorrere grandi distanze , attraversando zone impervie.

Poiché le spese dell’infrastruttura sono piuttosto  onerose, si è pensato di abbatterle mediante il progetto di un unico network di trasporto per passeggeri e merci, consentendo una miglioria  ambientale e dell’economia delle città. Sono in progettazione funivie cittadine in Australia, Turchia, Arabia Saudita, Canada  e India, dove ci sono  grandi distanze da coprire. In alcune di queste nazioni, anche di sovraffollamento.. In India è già stato siglato un contratto per la costruzione di tre linee di SkyWay. Saranno realizzate nella popolosa regione dello Jharkhand , una zona molto industrializzata e ricca dell’India .

ECO PARK
Nella foto, in alto; Eco Park in Bielorussia

Le tre linee indiane saranno destinate una per il trasporto urbano, la seconda per la capitale e la terza, ad alta velocità, per mettere in collegamento le due città più popolose dello stato. L’opera procurerà mille posti di lavoro. In Bielorussia , su un terreno abbandonato di 36 ettari,  sorgerà l’ECO TECHNO PARK  per sperimentare le potenzialità dei prototipi industriali, i benefici a livello ambientale e l’utilizzo efficiente di risorse e carburante. In 25 anni di attività si valuta che  si potrebbero risparmiare 22.000 tonnellate di carburante  e,quindi, evitare che 20 miliardi di tonnellate di sostanze nocive  vengano immesse nell’ambiente. Quasi fantascienza.

Michele Bianchi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.