Print

Posted in:

“Shadir, i Guerrieri Ombra”, sesto romanzo di Erika Corvo

Screenshot_20200527-000333_Google

Definitiva

Erika Corvo torna alla ribalta con il suo sesto romanzo “Shadir, i Guerrieri Ombra”.

Erika è una scrittrice milanese cresciuta a pane e fantascienza, genere a cui è rimasta fedele anche dopo aver attraversato qualsiasi altro genere di lettura. Vive in modo spartano, non guarda la TV, non ha la macchina, non ha la lavatrice né il riscaldamento, odia il cellulare (che è costretta ad usare per lavoro) e il solo lusso tecnologico che si concede è il pc, oramai è indispensabile a chiunque per rapportarsi col mondo. Ama il wrestling, a cui si è ispirata per tutte le scene di combattimento descritte in questo romanzo, perché come suo solito, se non è fattibile non lo scrive. È dotata di una potente carica vitale e una traboccante di gioia di vivere, di raccontare e di raccontarsi, una bizzarra sessantenne che vive come una ragazza, senza darsi limiti. Naturalmente, per i personaggi di questo racconto, si è ispirata ai personaggi del wrestling che tanto ama. Da ormai quattro anni, ormai, la vediamo puntualmente in  veste di cronista-opinionista con i suoi report qui sulla rivista “Mondomarziale spia il mondo”. Oltre ai romanzi è autrice di testi comici e di canzoni popolari rivisitate in chiave comica. Scrive come un uomo: anche se non tralascia i sentimenti, nei suoi scritti non c’è nulla di “femmineo”, inteso come sdolcinato o romantico. Le sue narrazioni sono disincantate, crude, realistiche, composte di avventure e adrenalina dalla prima all’ultima pagina, senza lasciare spazio a sbavature o azioni improbabili. Nonostante scriva spesso romanzi fantasy, non ci sono maghi, elfi, incantesimi e draghi: tutto quello che fanno i suoi personaggi è umano, fattibile, preciso e dettagliato.

Finora ha pubblicato sei romanzi:

 “Fratelli dello Spazio Profondo”

“Blado 457 – Oltre la Barriera del Tempo”

“Tutti i Doni del Buio”

“Black Diamond”

“Diamond, il Mio Miglior Nemico”

“Shadir, i Guerrieri Ombra”

Potete trovarli in versione cartacea o digitale su Amazon e tutti i principali portali di libri on line. In libreria, soltanto su ordinazione.

Nella foto, in alto: "Shadir, i Guerrieri Ombra" è disponibile su Amazon e tutti i principali portali on line
Nella foto, in alto: “Shadir, i Guerrieri Ombra” è disponibile su Amazon e tutti i principali portali on line

“Shadir, i Guerrieri Ombra” è il terzo della serie fantasy, tutti e tre autoconclusivi.

In un mondo regredito a livello medievale in cui le armi più evolute sono l’arco e la spada, un popolo di mutanti, invisibili alla luce del giorno, combatte per il possesso del territorio e la ricerca di donne fertili. Personaggi dalle mille sfaccettature, con pregi e difetti, calati in una trama complessa e ricca di colpi di scena. Un intreccio in cui si intersecano amore, perfidia, candore, innocenza e malvagità, avventure e adrenalina, combattimenti mirabolanti, scontri, coraggio, inventiva e finale a sorpresa. I protagonisti sono Hennigan, valoroso cacciatore Shadir che vive in simbiosi con una lupa, e Deirdre, una ragazza cieca che, proprio perché costretta dalla cecità ad usare al massimo gli altri sensi, riesce a percepire la presenza di Hennigan e dei suoi consimili. Dovranno vedersela con la perfidia e la crudeltà della sorella di lei, Vectralia, e con il misterioso furto di una collana. Riusciranno a costruire un ponte tra le due razze e le due culture, se entrambi i popoli ci si metteranno d’impegno, nonostante una guerra alle porte?

Vi offriamo un minuscolo estratto dal suo ultimo, “SHADIR, I GUERRIERI OMBRA

Nella foto, in alto: Erika Corvo
Nella foto, in alto: Erika Corvo

“Con quella piccolina addormentata tra le braccia come un cucciolo, giuravo sullo spirito dell’Orso che avrei dato qualsiasi cosa, che l’avrei difesa da ogni pericolo, che avrei affrontato qualsiasi ostacolo purché fosse mia, purché potessi portarla via con me e aspettare che crescesse.

Anche se nella sua ingenuità mi eccitava oltre ogni limite, sapevo bene che fosse ancora una bambina. Non voglio dire di essere un santo: ho fatto tante cose brutte nella vita e forse ne farò ancora. Ma lei era una cosa speciale. La amavo e la volevo nel mio futuro, a qualsiasi costo. Quindi dovevo controllarmi, anche se mi faceva impazzire dal desiderio. E giuro sull’Orso che mi faceva impazzire davvero.”

Carino, vero? Da leggere assolutamente! E restate nei paraggi perché Erika ha ancora molte novità in ballo: è già in attesa di pubblicazione il suo settimo romanzo: “Diamond, Tutto è Possibile”! fidatevi del Dottor Birrachiara

                                                                                                                                                                Dottor Birrachiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *