Print

Posted in:

Non sprechiamo l’acqua! È di grandissima importanza … per vivere!

L’acqua è un elemento prezioso per tutte le attività umane. Non solo. Infatti, è “conditio sine qua non” per la sopravvivenza  di tutti gli essere viventi. Ma, viene anche utilizzata per l’irrigazione dei campi, nell’allevamento, nei processi industriali, nelle attività domestiche. Non tutti i Paesi del mondo, però,  possono accedere alla stessa quantità di acqua. E, soprattutto,  non sempre l’acqua che si usa è  ben impegnata. Ci sono, infatti, grandi sprechi che il nostro pianeta non è più in grado di permettersi. In media ogni abitante della Terra consuma circa 600 metri cubi d’acqua all’anno, di cui 50 di acqua potabile: più o meno 164 litri al giorno. Questi numeri però variano notevolmente da un Paese all’altro. Un americano consuma più di 600 litri al giorno,  contro i 250/350 litri di un europeo, i 50/100 litri degli abitanti dell’Asia e dell’America Latina e  i 10/40 litri di un africano. Nei Paesi occidentali i consumi domestici sono composti per il 44% da bagno e doccia, per il 30% dalle attività di cucina e dal lavaggio della biancheria, per il 26% dallo scarico del WC. Solamente l’1% dell’acqua potabile viene bevuta. Spesso, risparmiare acqua non comporta grandi rinunce, ma semplicemente un atteggiamento più attento all’ambiente. Ancora, il risparmio dovrebbe esserci suggerito da un maggiore rispetto per tutte le persone che non solo non possono sprecare l’acqua, ma non ne hanno neppure a sufficienza per vivere.  Che fare perciò? Qualche consiglio… Evita i consumi eccessivi in tutti i settori. La produzione di alimenti,  oggetti ed energia richiede,  infatti, sempre un consumo d’acqua.

Ricicla i rifiuti: il vetro, la carta, l’alluminio riciclato possono essere lavorati con un minor impiego d’acqua. Usa l’acqua più volte. Quando ad esempio lavi le verdure, conserva l’acqua che hai utilizzato: può essere usata per bagnare i fiori sul balcone, o il giardino. Per lavarti  preferisci la doccia al bagno. Consumerai meno acqua e potrai sciacquarti con acqua pulita! Chiudi, poi, il rubinetto mentre ti insaponi o lavi i denti. Per il WC usa la quantità minima. E, per finire, verifica se nella tua abitazione esistono perdite d’acqua.  Se cambiassimo qualche comportamento forse, anzi sicuramente, potremmo aiutare la nostra bella Terra!

Giuliano Regiroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.