Print

Posted in:

Louis J. Ignarro. Uno dei campioni del mondo della scienza garantisce la qualità dei prodotti del colosso americano Herbalife.

ignarro-herbalife-nobel-560x315

 DIETALOP_prodotti_herbalife_online_sconto_114

Chi è Louis J. Ignarro?      Un uomo. Un grande uomo che ha portato un contributo senza precedenti alla scienza. Un biochimico, per l’appunto. Nonché professore universitario di Farmacologia alla Facoltà di Farmacologia molecolare e medica. Ancor prima, il professor Ignarro aveva lavorato come ricercatore all’industria farmaceutica CIBA-GEIGY. Nato nel 1941, nel quartiere di Brooklyn, a New York da genitori italiani. Si è laureato, nella sua città natale, in Farmacia alla Columbia University e, quattro anni più tardi, ha riscosso il dottorato in Farmacologia alla Minnesota University di Minneapolis. Cosa preziosa?  La sua scoperta sull’ossido nitrico. Louis Ignarro, pero’, è celebrato nel mondo, soprattutto, come il “Nobel del Viagra” (la pastiglia blu contro l’impotenza). Ma le sue virtù vanno molto oltre la scoperta che lo ha portato alla realizzazione di un singolo farmaco. Sebbene di notorietà internazionale. Le sue ricerche, più che approfondite, hanno spalancato la porta all’ampliamento di un totale gruppo di medicinali per la cura dell’ipertensione, dello scompenso cardiaco, dell’ictus e delle complicanze circolatorie del diabete, oltre che ovviamente dell’impotenza. Negli anni Ottanta, Ignarro ha individuato che vari tipi di cellule del nostro organismo comunicano tra loro scambiando molecole di ossido nitrico. Un gas allora risaputo solo come un pericoloso inquinante. Questa mera molecola, composta da un atomo di azoto e un atomo di ossigeno regola invece funzioni fisiologiche importanti come il controllo della pressione sanguigna, la reazione del sistema immunitario contro le infezioni batteriche e l’attivazione delle cellule del sistema nervoso. Al suo lavoro si sono ispirati scienziati di tutto il mondo. Forse per merito delle origini italiane, Ignarro ha costruito negli anni un rapporto di stretta collaborazione,specialmente, con i ricercatori del nostro Paese. La sua più recente tecnologia, ovvero l’estrazione dei precettori dell’ossido nitrico in modo naturale direttamente dal mondo vegetale, è stata data in consegna a Herbalife per i prossimi 20 anni.

NW Ignarro

Questo per quale motivo? L’assunzione tramite farmaco della sostanza deve essere accertata dal medico curante ed esclusivamente in caso di malattie cardiovascolari gravi (l’ossido nitrico è estremamente corrosivo), mentre la pratica quotidiana di acquisizione dei precettori tramite la tisana brevettata è naturale, sana e senza controindicazioni. Il premio Nobel (1998) lavora, appunto, per l’azienda statunitense Herbalife, con la quale ha ideato alcuni prodotti sul miglioramento nutrizionale e alimentare. Herbalife. L’unica azienda al mondo ad avere un premio Nobel nel suo staff medico-scientifico. Louis Ignarro, un Nobel per la salute del cuore (e non solo)!

Carla Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *