Print

Posted in:

Giacomo Giglio inteso come uomo. Terza ed ultima parte dell’intervista all’Italian Immortal

Giacomo Giglio

Inutile girarci intorno: Giacomo Giglio ci piace un sacco! Ci è piaciuto dal primo istante e ci è piaciuto sempre di più. ‘Sto soldino di cacio atomico dovrebbe avere una maglietta con su scritto “C’era una volta…” perché è una favola. È nato quando, in mancanza di lampade, Aladino ha strofinato il ring ed è uscito fuori lui, Giacomo. Prima di conoscerlo, di lui sapevamo soltanto che, a sentire le malelingue, “crede di essere Hulk Hogan”. Niente di più sbagliato. Niente a che vedere con Hogan! Casomai sembra il frutto del lavoro di qualche scienziato pazzo che abbia mischiato il DNA di Rey Mysterio, AJ Styles e Kurt Angle. Vogliamo la clonazione umana per fare di lui almeno una dozzina di copie che spargeremmo per il mondo, perché nessuno si accorga che l’originale l’abbiamo tenuto noi, di nascosto, pur di sentirlo cantare al venerdì, vederlo combattere il sabato sera, e magari la domenica commentare la WWE al posto di quei due odiosi di Posa e Franchini! Di lui sul ring ne abbiamo parlato finora, sia come atleta che come maestro. E fuori dal ring, com’è? Chi è? Diamo a lui stesso la parola!

Cosa ami, nella vita?

La Vita stessa

In cosa hai incontrato più difficoltà? Studio? Lavoro? Rapporti umani?

Nella foto, in alto: Giacomo nel suo negozio a tema
Nella foto, in alto: Giacomo nel suo negozio a tema

Nello studio, no. Non ho mai perso un anno di scuola e sono arrivato bene al diploma di ragioneria, anche se ho sofferto un po’ l’ultimo anno. Però c’era una mia professoressa che voleva bocciarmi perché andavo male in diritto.

Sul lavoro, prima di farmi riformare al militare ci furono tante occasioni perse, e in seguito ci sono stati contratti non certo favolosi: tutta robetta da poco, a progetto, o part time. Ma me la sono sempre cavata fino ad arrivare all’apertura del “Wrestling Planet”.

Per quanto riguarda i rapporti umani… mah, come tutti, direi! Io credo molto nei princìpi e nei valori, quindi ci sono tante persone che nel corso della vita ti deludono e le allontani. Non conosci mai a fondo gli esseri umani!Sugli allievi, no, non posso dir nulla di chi mi segue ora. Ho un metodo e funziona.

Sei avaro o hai le mani bucate?

Nella foto, in alto: Giacomo, goloso di dolci
Nella foto, in alto: Giacomo, goloso di dolci

Avaro, no di certo, ma non ho nemmeno le mani bucate. Non ho molti vizi e non faccio spese pazze.

Preso tra i tuoi mille impegni, non hai mai tempo per fare nulla che non sia lo stretto indispensabile.

Trovi il tempo per mangiare?

Certo che si!

I tuoi gusti a tavola?

Non amo il pesce. Mi piacciono pasta e carne, ma non tutte le verdure , e amo molto i dolci, specie al cioccolato.

Come passi le tue vacanze?

Sono tre anni che non faccio ferie complete. Passo qualche giorno con persone o parenti lontani o che non vedo spesso.

Che rapporto hai, con i tuoi?

Un rapporto fatto di amorevole sopportazione e tanta, tanta complicità.

Quali sono i tuoi valori?

I princìpi morali sani, quelli di una volta.

Ti va di raccontarci un aneddoto o un episodio imbarazzante della tua vita?

Ma sì! Ero alle medie, e la mia prof di geografia mi aveva appena abbassato il voto della verifica perché le avevo fatto notare un errore che non mi aveva corretto. Ero già incavolato e me ne tornavo a piedi verso casa, quando vedendo una macchina parcheggiata con le quattro frecce accese, ho esclamato: “ Guarda ‘sto pirla che ha dimenticato le luci accese” …beh, era lei

Nella foto, in alto: Giacomo durante una delle sue esibizioni canore
Nella foto, in alto: Giacomo, bravo cantante, durante una delle sue esibizioni al karaoke.

“Non sai combattere”, “Non sai cantare”, “Sei una brutta persona”. Quale di queste affermazioni ti offenderebbe di più?

“Sei una brutta persona”.

La tua casa: com’è, e come la vorresti?

Piccola e accogliente, e piccola e accogliente.

Una ragazza ti ha mai cantilenato: “This is awesome!” dopo una prestazione amorosa?

“This is awesome” no. Forse lo canterà Marise a The Miz, ma so il fatto mio!

Come vedi la religione, e le religioni in genere?

Nella foto, in alto: Giacomo con la sua grinta abituale
Nella foto, in alto: Giacomo con la sua grinta abituale

Utile e aggregante per chi crede, un pericolo quando il fanatismo religioso porta a commettere stragi.

Cosa ti affascina, cosa ti annoia, cosa ti fa incazzare?

Mi affascinano le piccole cose apparentemente semplici: vedi una torta buona, o due fratelli che vanno in giro mano nella mano…

Non ho tempo di annoiarmi e mi fa incazzare la falsità in generale.

Libri, film, teatro, viaggi, buona tavola, serate con gli amici. In quale ordine di importanza metteresti queste cose?

E’ stupido metterle in un ordine di importanza perché dipende dall’umore, più che dall’importanza in sé stessa di ogni cosa. Se vuoi stare per i fatti tuoi ti fai un viaggio o ti leggi un libro. Se vuoi stare in compagnia o hai bisogno di un amico, allora diventano importanti anche quattro parole al telefono, o un film al cinema… dipende! La buona tavola è importante: come tutti gli atleti sto attento a ciò che mangio ma non faccio la dieta contando il chicco di riso.

Successo, soldi, amore, famiglia. E queste?

Salute e Famiglia sopra a tutto il resto. L’amore viene e va. Poi, se sei fortunato, finito l’amore, almeno resti con la donna per il resto della vita. I soldi, pure: vanno e vengono. Il successo, come te lo danno, te lo tolgono.

Quali sono le tue doti?

Nella foto, in alto: cattivissimo sul ring, ma quando scende lo si vede anche sorridere
Nella foto, in alto: cattivissimo sul ring, ma quando scende lo si vede anche sorridere

Sacrosanta, inverosimile, incredibile pazienza e tanta forza di volontà.

E i tuoi difetti?

Sono disordinatissimo.

Qualcuno ha detto che, quanto a carattere, hai più spine tu di un acro di terreno coltivato a carciofi. Che ne pensi?

Sorrido…

In cosa vorresti essere diverso?

In nulla. Al massimo, avrei voluto non mi rompessero il naso, o avere dieci centimetri di statura in più, ma sono felice così!

Quale animale ti piacerebbe essere e perché?

Delfino: intelligente.

Cane: fedele.

Scorpione: pungente (sai che vado dritto come un carro armato).

Nella foto, in alto: l'insegna del Wrestlingplanet, il negozio a tema di Giacomo
Nella foto, in alto: l’insegna del Wrestlingplanet, il negozio a tema di Giacomo

Quale animale non vorresti essere e perché?

Non saprei… Non vorrei essere un parassita che vive alle spalle degli altri.

Nella vita sei più heel o più face?

Vorrei essere piu’ heel con chi se lo merita, ma sono un face. Brontolone, ma face.

Come ti vedi tra dieci anni?

Con un po’ meno capelli.

Come immagini la tua vecchiaia?

In salute.

Il momento magico nella vita di Giacomo: Hulk Hogan boyslamma André The Giant
Il momento magico nella vita di Giacomo: Hulk Hogan boyslamma André The Giant

Chi potrebbe essere la tua donna ideale?

Dovrebbe essere per forza di cose una molto paziente ed ordinata! (Ride.) L’aspetto fisico, poi, conta fino ad un certo punto.

Se tu potessi scegliere epoca e personaggio, chi vorresti essere?

Epoca:1987. Personaggio Hulk Hogan. Luogo:Wrestlemania 3. A fare cosa:  bodyslam ad Andrè the Giant.

Non avevamo dubbi in proposito! Ti hanno mai rotto le palle così tanto per essere intervistato?

Se mi avessero rotto le palle non avrei fatto l’intervista.

Vuoi lasciarci con una frase o un aforisma che senti particolarmente tuo?

Più cose so, più mi accorgo di quanto sono ignorante. (Credo l’abbia detto Socrate.)

Giacomo, grazie davvero per la pazienza che hai avuto nei nostri confronti! E con questo abbiamo finito… Anzi non ancora. Perché vogliamo ricordarvi che sabato 30 settembre ci sarà il primo show della stagione 2017/18: “Unfinished Business” Dove? Pero (Mi), palestra di Piazza Marconi. Quando? ore 20.30. Costo? 10 Euro. Come ci si arriva? In macchina o con la metro rossa, fermata Pero. Venite, perché ne vale la pena!

Nella foto, in alto: la locandina dello show
Nella foto, in alto: la locandina dello show

Alla prossima, stay tuned!

Erika Corvo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *