Print

Posted in:

Fasi lunari. Cosa sono e quando si verificano

Cosa sono le fasi lunari? Cosa rappresentano quei cerchietti e quelle mezze lune sul calendario? Beh, le fasi lunari rappresentano l’aspetto che assume la Luna vista dalla Terra durante il suo moto e dipendono dal suo diverso orientamento rispetto al Sole. Si ripetono in modo regolare ogni 29,5 giorni, o meglio ogni mese “lunare”.

Nella foto, in alto: la Luna Piena

La Luna, infatti, è un satellite della Terra e non brilla di luce propria: una metà è illuminata dal Sole, mentre l’altra resta in ombra. E, oltre a ruotare intorno alla Terra (moto di rivoluzione), segue anche un moto di rotazione, ovvero ruota su se stessa intorno al proprio asse. Considerando che la Terra ruota intorno al Sole e la Luna la segue nel suo movimento rotatorio, quest’ultima può assumere diverse posizioni rispetto al Sole.

In particolare, si distinguono quattro posizioni principali, che corrispondono a quattro fasi lunari: Luna Nuova o Novilunio, Luna Crescente, Luna Piena o Plenilunio, Luna Calante.

Vediamole più nel dettaglio. La Luna Nuova, o Novilunio, segna l’inizio del ciclo lunare e si ha quando la Luna si trova tra il Sole e la Terra. Dal nostro Pianeta è visibile la parte della Luna non illuminata dal Sole. Questo è il motivo per cui non la vediamo in cielo. Quando, in concomitanza del Novilunio, l’allineamento della Luna tra Sole e Terra è perfetto, avviene un’eclissi solare: il disco solare appare oscurato, del tutto o in parte, proprio per la frapposizione della Luna.

Nella foto, in alto: la Luna Crescente

La Luna Crescente corrisponde alla seconda fase e si verifica quando, spostandosi verso Est, diventa più visibile dal pianeta Terra: inizialmente si vede uno spicchio sottile, fino ad arrivare al quarto di Luna. Per noi che abitiamo l’emisfero Boreale lo spicchio illuminato è a destra, mentre si trova a sinistra per chi insiste sull’emisfero Australe.

Segue la Luna Piena o Plenilunio. Il satellite si trova in posizione opposta a quella del Sole rispetto alla Terra. Di conseguenza, il disco lunare è totalmente illuminato dal Sole e interamente visibile dalla nostro Pianeta. Quando, durante il Plenilunio, Luna, Terra e Sole sono perfettamente allineati, si verifica un’eclissi lunare.

Terminata la fase di Plenilunio, per vedere nuovamente la Luna Piena bisognerà attendere un mese lunare. Infatti, il tempo che passa tra un Plenilunio e quello successivo corrisponde al moto di rivoluzione lunare. In altre parole, al tempo che la Luna impiega per ruotare intorno alla Terra. Che abbiamo detto essere pari al mese lunare di circa 29,5 giorni.

Nella foto, in alto: la Luna Calante

Infine, la quarta fase: la Luna Calante. La visibilità del disco lunare si riduce sempre più. La parte illuminata, dal quarto di Luna fino a uno spicchio sottile, è a sinistra nell’emisfero Boreale e a destra in quello Australe. Con l’ultimo spicchio si conclude il ciclo lunare, mentre con il rinnovarsi della Luna Nuova ha inizio un nuovo ciclo.

Luana Vizzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.