Print

Posted in:

Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo (2 settembre -13 febbraio 2022)

Nella foto, in alto: una copertina di una favola di Topolino

Appena entrata alla Mostra, al Mudec- Museo delle culture, sono rimasta incantata. Ho pensato al grande pioniere Walt Disney, creatore eccellente di una vera e propria arte, a quello che era riuscito a realizzare, un risultato artistico perfetto, capace di esprimere un duro lavoro, durato anni di ricerca creativa! Una Mostra dedicata anzi rivolta ad un pubblico sia per bambini che per adulti. Con una analisi introspettiva importante capace di far sorridere il nostro cuore. E’ stato capace di creare film famosi e belli come: Hercules, la Spada nella roccia, Cenerentola,Biancaneve e i sette nani, Fantasia, Pinocchio fino agli ultimi capolavori come Frozen 1 e 2- il segreto di Arendelle.

Nella foto, in alto: La spada nella roccia

La Mostra e’ stata promossa dal Comune di Milano- Cultura, prodotta da 24 ore Cultura- Gruppo 24 ore, e a cura della Walt Disney Animation Research Library, con la collaborazione del critico del fumetto Federico Fiecconi. Il percorso racconta ai visitatori i capolavori della Walt Disney, ricordando a tutti noi, quando eravamo bambini la gioia che ci esprimevano tali storie! In ogni sala, sono raccontati e descritti i film in ogni minuziosa leggenda, favola e fiaba. Per secoli hanno rappresentato un patrimonio narrativo archetipico delle differenti culture nel mondo. Molto interessanti sono l’esposizione dei bozzetti, l’ anticamera della creazione dei personaggi, dei luoghi,dal disegno a mano-elemento chiave del lavoro negli Studios, all’ animazione digitale. Lo studio approfondito dei comportamenti umani e animali, negli anni hanno creato capolavori come Topolino, la bella addormentata nel bosco! Negli anni, l’evoluzione e’ stata nella tecnica di produzione, animazione, effetti speciali, colori e musica! La mostra permette all’ occhio del visitatore di capire la difficolta’, lo studio meticoloso delle equipe di elaborare tali capolavori, di come nasce un film di animazione.

Nella foto, in alto: dal film “Frozen”

Il processo di creazione, di elaborazione di un film d’ animazione e’ lungo e lento e frutto di una equipe straordinaria! Di anni! Alla fine tutto il lavoro viene visionato da un direttore artistico. Grazie alla computer grafica che assiste nella creazione delle scene, le tecniche artistiche utilizzate, dal disegno a grafite, a matita, dai pastelli agli acquarelli. I successivi passaggi prevedono colorazione ed animazione, realizzati con processi digitali. Alla fine si realizza il film dopo la trasformazione di migliaia di immagini in fotogrammi. Attraverso il percorso si trovano postazioni interattive per i bambini dove potranno, tramite un libretto, costruire il proprio racconto. Il Catalogo della mostra e’ un gioiello , magico che dalla prima pagina ci permette di sognare!                           

  Giovanna Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.