Print

Posted in:

Abbronzatura: i 5 cibi che favoriscono la tintarella

sole

Si sa che d’estate la parola d’ordine è “ abbronzatura “. La pelle scura si accompagna benissimo con gli abiti leggeri e con gli outfit dal sapore del mare. Dell’aria aperta. Della spensieratezza tipica dell’estate. Una pelle abbronzata parla di gioia. Di riposo. Di leggerezza. Di bella stagione. Non dobbiamo dimenticare che ci si deve esporre al sole in modo graduale e non brutale. La tintarella viene aiutata da alcuni alimenti che stimolano la melanina dalla quale dipende il tono dorato tipico dell’estate. La melanina è un pigmento sintetizzaato dai melanociti che altro non sono che cellule situate nell’epidermide. cibo e mare 1Le radiazioni solari stimolano i melanociti che a sua volta producono la melanina. Il colore bronzeo della pelle è di fatto una schermata protettiva che il nostro organismo mette a disposizione per preservare dai danni dei raggi solari. Tutti sappiamo che una buona alimentazione aiuta a prevenire malattie e disagi nell’organismo. Anche nel caso dell’abbronzatura, mangiare sano e mangiare bene, aiuta a prevenire lo stress che la nostra pelle subisce a contatto con i raggi solari. In estate, per ottenere un colorito sano e luminoso, è basilare alimentarsi di cibi che contengono molta acqua, vitamine, sali minerali e antiossidanti. Non dimentichiamo che una pelle idratata si abbronza con più velocità. Il cibo estivo è variegato ma ad ognuno di noi, in estate,  non manca in frigorifero la frutta e la verdura. Negli alimenti, le sostanze che aiutano la pelle a resistere alle esposizioni solari sono il licopene ( presente in tutti i cibi dal colore rosso ), Omega 3 e l’Omega 6. Queste sostanze sono presenti sostanzialmente nel pesce. E’ indiscutibile che cibo 2per una corretta tintarella è quindi utile cibarsi di alcuni alimenti particolari, senza generalizzare.  Cinque sono tra i cibi più consigliati in quanto , a loro modo, stimolano la melanina e proteggono, idratando, tutto il tessuto epidermico. 1. Ciliegie e anguria – Sono due prelibatezze estive. Le prime sono ricche di carotenoidi e sali minerali, mentre la seconda contiene il licopene, è zuccherina e dissetante. 2. Albicocca E’ ricca di vitamina A, contrasta l’invecchiamento causato dai radicali liberi, e contiene molte fibre, utili per regolarizzare le funzioni intestinali 3. Pesche Sono molto ricche di proprietà benevole: aiutano l’organismo a rinfrescarsi, idratarsi e disintossicarsi. Hanno anche virtù ricostituenti, tonificanti, lassative. 4. Carote Sono ricche di betacarotene e di vitamina A. Hanno anche poche calorie, per cui possono essere lo spuntino ideale. Le carote sono perfette anche consumate in frullati o centrifughe. 5. Radicchio rosso – Contiene tanta Vitamina A quanta gli spinaci e ha pochissime calorie.

  Thomas Tolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *