Print

Posted in:

Lions Cafè. Dove c’è un bisogno, c’è un Lion

Screenshot_20201216-223301_WhatsApp

Cards_Presidential_WeServe_2Color-1

Milano. Giovedì 3 dicembre 2020, ore 5.30. Appuntamento al “Lions Cafè” di via Gattamelata, con Antonio, socio del Lions Club “Milano Brera” e fattivo   artefice del service “I Lions in aiuto all’Ospedale in Fiera”. Il turno di quel giorno è coperto da Marina e da Carla, novella socia del Lions Club “All’Arco della Pace”. Via al lavoro, mascherine e guanti, Carla imbusta le ottime brioches, marmellata, cioccolato, integrale, mela e … vuota, Marina chiude i sacchetti con un bollino logato Lions…. quello di qualità.

Screenshot_20201216-223216_WhatsApp

Nella foto, in alto: Carla a sx, Antonio e Marina a dx

Antonio controlla e dispone tutto in grandi contenitori bianchi assieme alle bottigliette di succo di frutta e i bicchieri. Nel frattempo si fa la conoscenza con gli avventori mattutini, operai dei vicini cantieri, guardie di vigilanza della Fiera, proprietari di cani, assidui del posto e dell’ora, tutti a distanza di sicurezza. Un sorriso, un saluto, una buona giornata. Dopo le 7,00 si parte per l’ospedale e qui incominciano le “cose” straordinarie. 

Screenshot_20201217-103025_WhatsApp

Nella foto, in alto: Marina e Carla  all’opera

Si consegna al custode in portineria che ringrazia con un sorriso non scontato. Si mettono dei pacchetti sulle maniglie di porte situate nelle zone che apriranno più tardi e poi c’è la consegna nei reparti, quelli di colore verde, zone relax per gli operatori del settore, infermieri, operatori sanitari, medici. Da sotto le mascherine gli occhi sono ridenti, ringraziano per questo gesto, dicono “ciao” come si fa tra persone che si conoscono da tempo. Qualcuno già bardato per entrare nelle zone rosse, mima un cuore con le mani … e ti senti gli occhi farsi lucidi. All’uscita, abbiamo incontrato un signore, distinto, bello, mascherato che, salutandoci con un gran sorriso degli occhi dice: “siete le nostre colonne, grazie!” Era, solamente, il primario responsabile di tutto l’Ospedale!! Vorremmo essere capaci di trasferire questo momento di grande emozione a tutta la nostra Associazione, che ci si chiami, Alberto, Miriam, Patrizia, Anna, Roberto…

Screenshot_20201216-223533_WhatsApp

Nella foto, in alto: Marina all’interno dell’ospedale milanese

e tanti altri nomi, è una gratificazione per tutti i Lions e anche per coloro che, avendo conosciuto questa iniziativa, hanno voluto, da non Lion, dare una mano. “We serve!”. 

                       Marina Belrosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *