Print

Posted in:

5 consigli per prendersi cura del proprio veicolo

Troppo spesso tendiamo a trascurare il nostro veicolo, mettendone a rischio l’efficienza e rischiando di causare danni anche piuttosto seri, che possono avere delle ripercussioni a medio o lungo termine.

Ecco 5 semplici, quanto essenziali, consigli per prendersi cura in modo corretto della propria automobile:

Nella foto, in alto: lavaggio di un’automobile
  1. Manutenzione costante. Effettuare una manutenzione costante del proprio veicolo permette di mantenerlo in stato ottimale più a lungo e di evitare danni anche piuttosto seri e inutili spese di riparazione in futuro. A volte basta davvero poco. Un semplice accorgimento come lasciar scaldare l’auto per qualche minuto prima della partenza o evitare di circolare con poco carburante può evitare danni all’impianto di alimentazione. È importante anche effettuare un controllo del livello dell’olio motore e del liquido di raffreddamento, in particolare prima di un lungo viaggio.
  2. Guida corretta. Anche mantenere una guida corretta, fluida e senza brusche variazioni, oltre a prevenire incidenti, mantiene il veicolo in buona salute. Ad esempio, non effettuare brusche frenate evita l’usura precoce dei pneumatici e delle guarnizioni dell’impianto frenante. Un ulteriore vantaggio? Evita anche la dispersione nell’ambiente delle microplastiche presenti nei pneumatici, in seguito all’attrito con l’asfalto.
  3. Controlli periodici. Oltre a effettuare una manutenzione costante, è necessario rivolgersi a dei professionisti per dei controlli periodici. In particolare, il veicolo deve essere sottoposto a revisione tecnica dopo quattro anni dell’immatricolazione e in seguito ogni due anni. L’officina di fiducia effettuerà il controllo dello stato del veicolo e delle sue componenti interne ed esterne. Inoltre, potrà eseguire riparazioni immediate, prima che i danni si aggravino con il trascorrere del tempo.
  4. Carburante di qualità. Spesso viene sottovalutato, ma rifornire il proprio veicolo con un carburante di qualità preserva la durata e l’efficienza del motore. Inoltre, si otterranno evidenti benefici anche sulla resa in strada e la performance di guida.
  5. Pulizia periodica. Ultimo consiglio, ma non meno importante, è quello di effettuare una pulizia periodica del veicolo, sia esterna, che interna. È possibile rivolgersi a un servizio di lavaggio oppure occuparsi della pulizia autonomamente. In questo caso, è fondamentale usare panni morbidi e detergenti appositi o comunque delicati. Inoltre, è buona norma evitare di mangiare o fumare all’interno del veicolo e asportare eventuali residui, briciole e peli di animali. Questo evita che la formazione di sporcizia possa danneggiare le parti vitali del veicolo. 

Semplice no? Come dice il proverbio, è meglio prevenire che curare. Spesso basta solo un po’ di attenzione, cura e buona volontà per evitare inutili sprechi di denaro e danni che posso causare inconvenienti anche molto seri e pericolosi. 

Peter Paul Huayta Robles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.