Print

Posted in:

Lombardia. Regione più sensibile alla mobilità elettrica

foto-42-640x380-2
  • thumb_540_SuperMain-1

Nella foto, in alto: un’auto elettrica  in ricarica

Parecchi parcheggi, atti a ricaricare, sono già da tempo  nati nelle principali città d’Italia. I veicoli elettrici esistono ormai in tutta Italia. In modo particolare in Lombardia. Regione più impegnata per quanto riguarda questo argomento. Le auto elettriche, infatti, rappresentano un mercato in crescita. Secondo i dati dell’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri (UNRAE), i veicoli elettrici rappresentano già lo 0,7% delle nuove immatricolazioni in Italia. Un numero che sembra irrisorio ma è superiore a quello del 2019. Inoltre, da gennaio a novembre 2020 gli acquisti di ibridi plug-in sono aumentati di venti volte nonostante la crisi dovuta alla pandemia. Difatti, gli ibridi (ibridi plug-in e non plug-in) sono stati gli unici veicoli che hanno registrato vendite maggiori nel 2020 rispetto all’anno precedente. A livello europeo, nell’ultimo anno, delle auto vendute una su cinque era ibrida o elettrica. In Italia ci sono più di 19.300 punti di ricarica elettrica in 9.700 stazioni aperte al pubblico. Tra i migliori posti per ricaricare i veicoli elettrici ci sono sicuramente i parcheggi. Quando si passeggia in città, si fa shopping, si va in centro per un appuntamento, ci si sposta per lavoro o per incontrare gli amici si parcheggia la macchina e allo stesso tempo si ricarica. Una volta ripresa l’auto, la sua autonomia sarà di nuovo al massimo.

Ci sono diversi tipi di veicoli elettrici: 

Ibridi

Funzionano con due motori: uno a combustione principale (benzina o diesel) e uno elettrico. In questo caso la batteria si ricarica quando l’auto rallenta, quindi queste auto non hanno bisogno di stazioni di ricarica. 

Ibridi plug-in

Anche questi veicoli hanno un motore a combustione e un motore elettrico. La differenza con le auto ibride è che il motore elettrico ha la priorità. La batteria si ricarica quando l’auto rallenta ma può anche essere collegata a una fonte esterna di energia elettrica e questo rende più facile guidare il 100% del tempo con il motore elettrico rispetto a un’auto ibrida tradizionale.

100% elettrico

Sono veicoli che funzionano solo con l’elettricità. Hanno uno o più motori elettrici, quindi batterie ricaricabili con più capacità. Per queste auto le stazioni di ricarica sono essenziali e indispensabili, anche se le batterie durano più a lungo visto che non c’è un motore a combustione per supplire nel caso in cui il motore elettrico si scarichi. Le auto elettriche rappresentano un mercato in crescita. A livello europeo, nell’ultimo anno, delle auto vendute una su cinque era elettrica.     

1541166897_elettrica-1

Perché comprare un veicolo elettrico?                                Tantissimi sono i vantaggi che danno i veicoli elettrici. Alcuni  dei quali sono: risparmio sul costo del carburante, guida tranquilla, raggiungimento più veloce della velocità desiderata, la mancanza di marce, una maggiore efficienza, meno manutenzione, ampia rete di ricarica, libertà di entrare nelle ZTL (zone a traffico limitato) e, ovviamente, un impatto ambientale ridotto. Sicuramente, la guida elettrica è un pilastro fondamentale per avere un mondo più pulito.                              L’Unione Europea, perciò, si è posta l’obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti del 55% entro il 2030 e per ottenere ciò sarà essenziale promuovere sempre di più l’uso delle auto elettriche. Speriamo si realizzi presto questo progetto!

                               Andrea Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *