Print

Posted in:

Le iniziali, o cifre, sulla camicia da uomo: dove, quando e soprattutto, per chi.

inziali 4
inziali 5
Nella foto in alto : la posizione ideale dove porre cifre o monogramma

Le iniziali alle camicie, o cifre, nascono da una esigenza partica delle numerose famiglie borghesi di un tempo. Era un modo per distinguere e protocollare i propri indumenti. Dalla biancheria intima alle lenzuola. Dagli asciugamani alle camicie. Oggi le inziali nella camicia per lui è uno status che rappresenta eleganza e uno stile di vita e viene usato da un uomo moderno e che ricerca nell’immagine una propria esclusiva rappresentanza. Le iniziali non devono però ostentare ma devono rimanere al loro posto. Sono un piccolo dettaglio che parla di noi. Punto.

iniziali 1
Nella foto in alto : una rappresentazione delle inziali sul colletto della camicia

Non devono andare oltre. Solitamente sulla camcia vengono poste le inziali del proprio nome e cognome. Tra una cifra e l’altra c’è chi preferisce un punto, ma questa non è la regola. E’ soggettivo. Di solito si ricama sul lato sinistro della camicia, fra il quinto e il sesto bottone, oppure tra il quarto e il quinto (sempre contando dall’alto), a una distanza di 6,5/7 centimetri dall’abbottonatura. Questa posizione riflette l’antico uso “privato” delle iniziali, che non dovrebbero essere visibili sotto la giacca. L’uso moderno ammette l’uso delle iniziali  anche in altre posizioni, per esempio sul colletto, sui polsini o sul taschino: si tratta di una scelta meno classica e più informale.

iniziali 2
Nella foto in alto : Una rappresentazione delle iniziali sul polso della camicia

Nel caso della camicia da smoking, le iniziali saranno posizionate a lato della pettorina. Il colore ? Per camicia di uso quotidiano, azzurra o a righe, i più diffusi sono il blu Francia o il blu scuro. Per la camicia elegante, da cerimonia, meglio orientarsi sui toni del grigio. Se la camicia è sportiva, al contrario, ci si può sbizzarrire con colori vivaci come il rosso, l’arancio o il verde.  Se un uomo ha tre o più iniziali nel proprio nome e cognome ( GianMarco De Rossi  per esempio ) è consigliato il punto tra il nome e il cognome. Uno solo, e non un secondo alla fine. Se le cifre delle inziali sono solamente due, la preferenza è l’assenza del punto. Se lo si preferisce, è consigliato metterne due. Dopo la lettera del nome e alla fine, dopo quella del cognome. In ogni caso è sempre consigliato procedere in questo ordine. Nome prima. Cognome, poi.  Ad alcuni uomini piace farsi ricamare il proprio monogramma al posto delle classiche cifre. Il  monogramma è un insieme di più lettere sovrapposte tra loro in modo da formare un solo segno grafico che alla fine non deve risultare troppo complicato, altrimenti sarà difficile da ricamare e potrebbe addirittura sembrare solo una macchia sulla camicia.

iniziali
Nella foto in alto : una rappresentazione di un tipo di carattere con cui procedere al ricamo delle cifre

Il ricamo può essere fatto a mano o a macchina; a macchina è usato nelle confezioni a livello industriale, mentre il ricamo a mano ha più pregio e dev’essere eseguito da mani esperte, da brave ricamatrici che di solito utilizzano il punto erba e il punto catenella. Il punto pieno, invece, non è consigliabile, perché meno delicato e più adatto per le iniziali sulla biancheria di casa. La camicia è da sempre considerata un indumento intimo che , nel guardaroba di un uomo, è essenziale proprio come uno slip. La camicia con le cifre è ideale per quegli uomini dalle forti personalità. Risulta elegante e molto simpatica e si presta a qualsiasi occasione. E’ regola stilistica non ostentare mai. Il rischio di apparire cafoni è dietro l’angolo.

Thomas Tolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *