Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Ristoranti Wu Taiyo. Dolci culle della cucina zen

Pods of green beans and baby carrot on the top of zen stones pyramid in balance

fdd

Lo zen consiste nel sedersi, semplicemente, senza scopo ne’ spirito di profitto, in una postura di grande concentrazione. Questa posizione e’ chiamata za-zen. Za significa sedersi, e zen meditazione, concentrazione. L’insegnamento della postura, che e’ trasmissione dell’essenza dello zen, ha luogo in un dojo (luogo della pratica della Via). Questa pratica e’ di grande efficacia per la salute del corpo e della mente. Lo zen non puo’ essere racchiuso in un concetto, può solo essere praticato. E’ essenzialmente un’esperienza. L’espressione filosofica del Buddhismo Zen non ha dunque nulla di un sistema di pensiero costrittivo e rigido, e’ la trasmissione di concetti formati da un’esperienza millenaria e sempre nuova.

hhhh

Un grande maestro diceva: “Imparare lo zen, e’ trovarci, trovarci e’ dimenticarci”. Per fare questa esperienza è importante anche il preparare i cibi. Nella cultura zen anche cucinare è una pratica di meditazione. I principi su cui si basa sono di amore e gratitudine verso il cibo ricevuto, e tutti gli esseri.

viale-monza
Nella foto, in alto: l’elegante entrata del Wu Taiyo, di viale Monza, a Milano

La cucina è il luogo sacro dove il corpo trova alimento per la vita. Per il suo continuare a rigenerarsi al meglio avere il massimo rispetto e attenzione nel preparare il cibo più semplice. Un maestro suggeriva che quando si tocca il cibo, sia riso sia verdure, si deve avere la stessa cura e lo stesso amore dei genitori che accudiscono il loro bambino. Ogni ingrediente va trattato con cura.

adige
Nella foto, in alto: una delle raffinate sale del Wu Taiyo, di via Adige, a Milano

L’energia di attenzione che si mette  nella preparazione di un pasto può influenzare la sua riuscita, non solo nel gusto, ma nel suo contenuto energetico. Wu Tayio abbraccia questa filosofia al meglio. Riesce a far in modo che la cucina giapponese di alta qualità sia alla portata di tutti. I suoi tre ristoranti sono un appuntamento ideale per quei gruppi di appassionati di arti marziali che dopo un duro esercizio fisico nel Dojo abbiano voglia di passare del tempo insieme intorno ad un tavolo.

plinio-mi
Nella foto, in alto: un scorcio della location Wu Taiyo, di via Plinio a Milano

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre, il pesce usato per la preparazione delle pietanze  è tutto pescato nel mediterraneo, per cui esente dai problemi che assillano il territorio giapponese.

kih
Nella foto, in alto: un piatto semplice ma gustosissimo e freschissimo

                                               

                                 

                                                                                                   

                                                           

Per saperne di più potete vedere il sito www.wutaiyo.com .

                                           

                                                                                                                             Michele Bianchi

Share, , Google Plus, Pinterest,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *