Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Le lapidi del web

images

Cosa succede al profilo Facebook quando una persona muore? Può effettuare due scelte dal centro di assistenza:  chiedere l’eliminazione dell’account o nominare un contatto erede che lo gestisca dopo la sua morte. Se non viene utilizzata nessuna delle due opzioni, Facebook quando viene a conoscenza di un decesso, rende il profilo commemorativo;  non è possibile però nominare nessun contatto erede post mortem.  Le richieste  di rimozione di un account per un parente deceduto viene sempre verificata con l’ invio di documenti specifici.  La richiesta di account commemorativo può essere effettuata anche da amici stretti del deceduto. Gli account commemorativi permettono ad amici e famigliari di raccogliere e condividere ricordi di una persona deceduta; quando un account viene reso commemorativo, ne viene preservata  la sicurezza impedendo a chiunque di accedervi, evitando che ne vengano ricordati i compleanni e scomparendo dalla possibilità di richiesta di amicizia. Facebook consiglia anche la creazione di un gruppo che diventi una specie di album dei ricordi. Se la persona aveva anche una pagina personale, oltre al profilo,  non dovrebbe essere cancellata. Scrivo dovrebbe perché, purtroppo, non è quello che è accaduto ad un amica con la pagina della figlia, morta prematuramente. Micol aveva un profilo che è stato reso commemorativo, ma era anche una ragazza molto creativa ed aveva una pagina chiamata Micol’s, dove postava i suoi disegni e i suoi pensieri;  questa pagina è scomparsa, svanita, e con lei tutto quello che conteneva e , per chi la amava e, soprattutto per sua madre è una grande perdita. Esiste una mail da contattare in questi casi ed è quello che è stato fatto da molti ma, finora nessuna risposta. Non è l’unico caso, ce ne sono altri simili, sempre riguardanti giovani deceduti e genitori esclusi dalla possibilità di recuperare dei ricordi. Questo ci dovrebbe far riflettere su dove i social ci stiano portando, mettiamo i nostri pensieri , le nostre foto , in un mondo virtuale, a volte si creano amicizie durature senza conoscersi di persona e poi, finisce tutto, come morire due volte.

Tiziana Gatti

Share, , Google Plus, Pinterest,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *