Karate. La storia delle cinture

Nella foto: le cinture del karate

Non tutti sanno che all'inizio della sua storia il karate non aveva le cinture colorate.
Il maestro impediva agli allievi di lavarle e cosi', allenamento dopo allenamento, queste diventavano sempre più scure. Solo allora il praticante di karate poteva sostenere un esame che era l'equivalente dell'attuale esame di cintura nera.
Superato l'esame l'allievo aveva diritto di lavarsi la cintura cosicchè questa ritornava ad essere bianca e lui recuperava la purezza iniziale ed un nuovo potenziale per poter imparare nuove tecniche del karate. E i significati dei colori delle cinture? La cintura bianca, vuol dire purezza. La cintura gialla, affermazione ed è associata all'elemento del fuoco La cintura arancione significa stabilità ed è associata all'elemento terra;
La cintura verde, emotività e sensibilità ed è associata all'aria;
La cintura blu, fluidità ed è associata all'acqua La cintura marrone, invece, vuol dire creatività e pratica. A questo livello gli atleti devono, perciò, devono mettere in pratica le tecniche imparate ed esibire la pragmatica e la creativita' nell'assemblarle.
La cintura nera ed i successivi dan sono l'acquisizione di grande padronanza delle tecniche. Ma, il karate non è finito qui. Il karate continua per tutta la vita!!!

Oss!

Ilse Cristina Ghinolfi


26 / 10 / 2011



Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Karate. La storia delle cinture '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Mondomarziale scrivere all'indirizzo email mondomarziale@yahoo.it

 




Altro e varie

Avvocati

Centri Estetici e Coiffeur

GSB Bertoletti

Medici

Negozi sportivi

Ospedali e cliniche

Pittori e Scultori

Centri benessere e hammam

Recensioni libri

Ristoranti

Samurai

Tattoo

Teatro e Cinema

Viaggi e Tour Operetor


 

"www.mondomarziale.org" - testata giornalistica "on-line", con autorizzazione del tribunale di Milano n. 137 del 26/2/2008.
Editori: Carla Rossi e Alice Ripa - Direttore Responsabile: Carla Rossi - Vicedirettore: Radouane Chegdal - Caporedattore: Monica Melotti
Redazione: Michele Pierluigi Bianchi, Graziella Bobbiesi, Giovanni Bonomo, Emma Carmina, Luigi Carnacina, Massimo Cingolani, Fulvio Delledonne, Sara El Sehaly, Ilse Cristina Ghinolfi, Ewa Krzyzanowska, Giovanna Menicatti, Driola Nushi, Carlo Augusto Pasquinucci, Irene Pasquinucci, Graziella Salerno, Francesca Sarcina, Stefano Scalici
Direzione e Redazione - via Rosellini 1 - 20124 - Milano
Testi e foto, anche se non verranno pubblicati, non verranno restituiti e resteranno di proprietà degli Editori. Senza preventiva autorizzazione è vietata ogni riproduzione integrale o parziale, di testi, fotografie, anche elettronica o con ogni altro mezzo. Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.

www.mondomarziale.org di Carla Rossi - Alice Ripa - email mondomarziale@yahoo.it -